Morto da almeno due settimane, trovato in casa corpo di un 62enne

Il deceduto si chiamava Mark Stephen Towers, era di origine inglese ma da tempo viveva a Villafranca. È stato ritrovato dai carabinieri, che erano stati avvisati dai vicini

Foto di repertorio

I carabinieri della stazione di Villafranca stanno aspettando l'esito delle analisi del medico legale per confermare quanto dedotto dai primi riscontri. Ovvero che Mark Stephen Towers è deceduto per cause naturali. 

L'uomo, di origine inglese, aveva 62 anni e da tempo viveva in via Isonzo a Villafranca. Il suo corpo senza vita è stato trovato dai militari domenica scorsa, 9 febbraio. Ad avvisare i carabinieri erano stati i vicini di casa, perché dall'appartamento di Mark Stephen Towers proveniva un odore terribile. Ed in effetti, il corpo del 62enne era già in decomposizione quando è stato trovato. Probabilmente, l'uomo era morto da almeno due settimane. Forse è stato colto da un malore, mentre si trovava nella cucina della sua abitazione. Per giorni è rimasto esanime sul pavimento dell'abitazione in cui viveva in affitto, senza che nessuno se ne preoccupasse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento