Fusione dei Comuni, incontro in Regione. Forcolin: "Opportunità per i territori"

Per la provincia di Verona erano quattro gli amministratori presenti per le due procedure di fusione: quella tra Belfiore e Caldiero e quella tra Roncà e San Giovanni Ilarione

(Foto Regione Veneto)

Lo Stato ha introdotto l'obbligo per i piccoli comuni dell'esercizio in forma associata delle funzioni fondamentali. Tra le forme giuridiche è prevista anche quella della fusione di comuni che in questi anni ha visto in Veneto una crescita di interesse passando da incombenza normativa ad essere vista come reale opportunità per i territori. Ed è questo il messaggio che vogliamo sia colto. 

Parole del vicepresidente della Regione Veneto Gianluca Forcolin pronunciate ieri, 5 dicembre, a Palazzo Balbi durante l'incontro con i rappresentanti delle 14 amministrazioni locali per le quali è in corso la procedura di fusione. Una procedura su cui gli stessi cittadini si potranno esprimere con dei referendum consultivo tra il 17 dicembre 2017 e il 21 gennaio 2018.

Per la provincia di Verona erano quattro gli amministratori presenti per le due procedure di fusione: quella tra Belfiore e Caldiero e quella tra Roncà e San Giovanni Ilarione.

Le esperienze di associazionismo intercomunale - ha aggiunto Forcolin - unite alle casse disastrate che ogni amministrazione pubblica si ritrova hanno reso più semplice e funzionale il passaggio culturale ai processi di fusione, che presentano diversi tipi di vantaggi a partire da quelli finanziari, con incentivi sia regionali, che statali.

Il passaggio però non sembra così semplice e funzionale nel veronese dove nelle ultime elezioni comunali sono cambiate due amministrazioni coinvolte, quella di San Giovanni Ilarione e quella di Caldiero. Il nuovo sindaco di Caldiero, Marcello Lovato, non ha ancora del tutto abbracciato la causa della fusione, mentre Luciano Marcazzan a San Giovanni Ilarione di fusione non vuole proprio sentir parlare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento