Vendetta a luci rosse. Ha spedito agli amici foto erotiche della ex fidanzata

Veronese alla sbarra in Umbria. Gli scatti sono stati spediti agli amici di lei e per la difesa l'uomo non può averlo fatto perché non ne conosceva gli indirizzi

Foto di repertorio

È iniziato in Umbria il processo a carico di un veronese accusato di stalking e diffamazione nei confronti della sua ex compagna.

Come si legge su Perugia Today, l'imputato e la donna si sono conosciuti tramite i social network e hanno avuto una storia per circa un anno. Durante questo periodo, lei avrebbe inviato all'uomo alcune foto osé, in cui la si poteva vedere senza veli e in pose sexy. Foto che poi sono state inviate agli amici della donna quando la storia tra i due è terminata.

Il movente secondo l'accusa sarebbe la vendetta, mentra la difesa ha replicato che l'uomo non poteva aver inviato quelle lettere dato che non conosceva l'indirizzo degli amici a cui sono state spedite.

Altra accusa a carico del cinquantenne veronese è violazione di domicilio. Durante la relazione con la donna, infatti, l'uomo l'andava a trovare in Umbria e i due stavano insieme un pied-à-terre. Per la difesa però quel domicilio era condiviso e l'uomo, finita la relazione, ci è entrato solo per recuperare alcuni suoi oggetti personali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento