Verona, via i pneumatici invernali entro metà maggio: caos tra gli automobilisti per paura di multe

Impennata di di richieste alla polizia municipale da parte di cittadini alla ricerca di informazioni sul divieto di circolazione e relative sanzioni. Il comandante Altamura: "Mettiamo in chiaro le cose..."

Automobilisti preoccupati per la diffusione di notizie imprecise. La polizia municipale di Verona ha registrato in questi giorni un’impennata di visite al sito web istituzionale da parte di cittadini alla ricerca di informazioni sul divieto di circolazione con pneumatici invernali e relative sanzioni, argomento che ha creato grande apprensione, in particolare dopo alcune notizie riportate in modo forse un po’ allarmistico.

“Sgombriamo anzitutto il campo dai dubbi: solo i veicoli che montano pneumatici invernali M+S con codici di velocità inferiori a quelli indicati sulla carta di circolazione sono a rischio - precisa il comandante della polizia municipale, Luigi Altamura -. Due sono le questioni da conoscere: anzitutto la possibilità di montare sui veicoli anche pneumatici invernali M+S con indici di velocità inferiori rispetto a quelli indicati in carta di circolazione durante il periodo di “obbligo catene”. In secondo luogo la precisazione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sull’uso precisato degli pneumatici invernali consentiti (cioè quelli in regola con i parametri riportati sulla carta di circolazione) durante tutti i mesi dell’anno solare, senza restrizioni temporali”.

L’adozione perciò di quei pneumatici invernali, che riportano tra le loro caratteristiche indici di velocità inferiori rispetto a quelli indicati sulla carta di circolazione del veicolo, è limitato al periodo durante il quale vige l'obbligo di montarli: dal 15 novembre al 15 maggio. Trascorso il 15 maggio, perciò, i veicoli sui quali saranno ancora montati pneumatici non conformi a quelli indicati sulla carta di circolazione rischiano la sanzione prevista dall’art. 78 del Codice della Strada, poichè la carta di circolazione non è stata aggiornata alle caratteristiche dei dispositivi installati: sanzione amministrativa da 419 a 1682 euro e ritiro della carta di circolazione. La difformità è infatti tollerata per i veicoli che montino pneumatici invernali nel solo periodo compreso tra il 15 ottobre ed il 15 maggio.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento