Ubriaco insulta i passanti e viene portato in Questura dove si scaglia contro gli agenti

Un giovane di 25 anni sotto l'effetto dell'alcol è stato portato via dagli agenti delle Volanti dopo che alcuni clienti di un bar avevano segnalato il suo comportamento molesto e minaccioso nei loro confronti

La Polizia di Stato è stata impegnata da un altro episodio verificatosi nella notte di ieri nel quartiere di borgo Milano e che ha portato all'arresto di un tunisino 25enne con precedenti di Polizia.
Quest’ultimo, con l’accusa di “violenza finalizzata alla resistenza, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale” è stato oggi condotto dinanzi all’Autorità Giudiziaria per la convalida della misura precautelare, dopodiché, essendo stato il processo differito al 24 marzo, per la richiesta dei termini a difesa, l’uomo è stato liberato ma sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla P.G. per la firma quotidiana.

Più nel dettaglio, una Volante della Polizia di Stato è intervenuta in via Catania su richiesta giunta al 113 dagli avventori di un bar della zona. Qui l’uomo, che si trovava in stato di ebbrezza alcolica, minacciava ed ingiuriava i clienti ed i passanti e dava in escandescenza. Accompagnato negli Uffici della Questura, l’uomo peggiorava ulteriormente la propria condotta, avventandosi contro gli agenti, sputandogli addosso, minacciandoli ed ingiuriandoli. A questo punto le manette sono scattate ai suoi polsi con l’arresto per i menzionati reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento