Verona, tre ladri fanno "spesa" di materiale sportivo alla Decathlon: entra in azione la sicurezza

Due rumeni di 27 e 21 anni e una italiana di 38 anni, tutti residenti in provincia di Verona, sono stati sorpresi dai carabinieri allertati dal personale di sorveglianza del punto vendita di San Giovanni Lupatoto

Leggings, pantaloni, magliette e persino un orologio per lo sport. C’era di tutto nel “carrello degli acquisti” di tre persone arrestate dai carabinieri di San Giovanni Lupatoto nel punto vendita di Decathlon. Peccato che, come sempre più spesso succede, il “carrello” non era dotato di ruote ma era stato “nascosto” addosso ai tre che ovviamente avevano tentato di portare la merce al di fuori del negozio senza pagarla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due rumeni di 27 e 21 anni e una italiana di 38 anni, tutti residenti in provincia di Verona, sono stati sorpresi dai militari dell’Arma allertati dal personale addetto alla sicurezza del punto vendita. La 38enne è stata condannata a 4 mesi di reclusione e al pagamento di 200 euro di multa, beneficiando della sospensione condizionale della pena, mentre i rumeni si dovranno presentare il 18 febbraio davanti al giudice del tribunale di Verona per la prossima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curva non scende, aumentano i malati di coronavirus a Verona

  • Coronavirus, impennata di casi a Verona: 954 positivi, un nuovo decesso e 284 i ricoveri

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

Torna su
VeronaSera è in caricamento