Verona, Tosi a ruota libera su Report: "Ecco perchè sono delle m...". Elezioni? "Avrò voti in Calabria..."

Il sindaco di Verona in tv per replicare. Le risposte ad ogni "indiscrezione" sui presunti contatti con malavita e favoritismi. Poi la battuta: "Per le europeee allora avremo la 'Ndrangheta è al nostro servizio"

Ha passato in rassegna le trasmissioni tv locali per ribadire il concetto: “Non sono indagato”. All’indomani dalla bufera scatenata dalla trasmissione tv “Report” di Rai3 su presunti contatti tra la malavita calabrese e i vertici dell’amministrazione comunale di Verona, il sindaco Flavio Tosi mira a puntualizzare alcune sue affermazioni. E a quelli che lo accusano di voler insabbiare “i fatti” è pronto a offrire tutti i documenti possibili. Come spiega il Corriere Veneto, il primo cittadino

conferma il giudizio su Report («Sono delle merde») ma lo spiega: «Ci sono file su Internet che dimostrano come la Gabanelli e il suo degno compare cercano di comprare un filmato che non esiste per sputtanare Flavio Tosi. Il resto sono tutti "si dice" sui filmati a luci rosse: uno dice esistono, l'altra dice che c'è solo una foto al night. E allora se io dico che la Gabanelli e il suo degno compare fanno festini hard ma non ne sono sicuro però ho sentito dei "si dice"...beh, è un metodo che fa un po' schifo, o no?»

E i rapporti con la ‘ndrangheta? «Io chiederò alla magistratura che qualsiasi cosa trovino su questo tema (foto, intercettazioni, notizie), sia dato alla stampa e pubblicato sui giornali. Leggo le parole del procuratore al Corriere su Report: "Non ci sono elementi per aprire inchiesta su quanto andato in onda". Così – commenta il sindaco - Schinaia ha colto il succo di quella trasmissione. Non troveranno mai il minimo elemento di amicizia o vicinanza tra questa amministrazione e la 'ndrangheta». Sulla Calabria: «Se andare in quella regione - io ci vado anche in ferie e ho tanti amici calabresi: medici, professionisti - vuol dire essere 'ndranghetista perché lì tutti sono mafiosi, io non condivido. La Calabria fa parte dell'Italia e ci sono persone oneste: se tu hai progetto politico nazionale vai lì, vai in Sicilia, in Puglia, come ho fatto io».

E circa i favoritismi a parenti e conoscenti, risponde caso per caso:

«Mia moglie è dipendente della Regione da prima che io venissi eletto. Quando io ho lasciato Venezia è diventata capo-segreteria con una scelta fiduciaria che vale per tutti i capi segreteria, compreso quello del Pd in consiglio regionale. Barbara Tosi? Hanno detto in modo spregiativo che fa l'amministratore di condominio, ma è laureata alla Cattolica di Milano in Economia, la sua nomina in una banca di cui il Comune non è socio è avvenuta sotto la vigilanza di Bankitalia.

Sulla moglie del comandante della Finanza: la gran parte (non solo alcune) delle mostre nel mezzanino della Gran Guardia, sono ospitate gratuitamente. La gran parte, non alcune. È strumentale e squallido l'attacco al colonnello Biagi: e gran parte delle inchieste (e degli arresti) a Verona sono stati fatti proprio dalla Guardia di Finanza».

E il sindaco sarà davvero capolista alle Europee? «Vedremo, si decide a giorni. Certo (dice ridendo) ora devo vedere dove candidarmi: se davvero la ‘Ndrangheta è al mio servizio, quasi quasi mi candido in Calabria»

PRESUNTI VIDEO HARD E CONVERSAZIONI NASCOSTE: REPORT CONTRO TOSI

GIORLO E L'INTERVISTA DEI "NON SO": DA QUI LE SUE DIMISSIONI

TOSI SU REPORT: "SONO MERDE, HANNO GETTATO SOLO FANGO". GIORGETTI CHIEDE INDAGINE

Tosi parla a ruota libera. Anche delle inchieste che non lo riguardano direttamente, come quella del suo ex vicesindaco Vitao Giacino, attualmente detenuto in carcere per concussione e corruzione sull’ormai famigerata questione degli appalti in città. La magistratura sta indagando e lui, nonostante gli abbia confermato vicinanza e stima, aspetta a giudicare.

Non dico che è innocente, dico che aspetto le sentenze. Giacino ha sbagliato prendere a denaro in nero, è evasione fiscale, ma mi sentirò davvero tradito da lui dopo che sarà stato condannato».

TOSI CONTRO REPORT: "IMPOSTAZIONE DEL TUTTO ERRATA"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

Torna su
VeronaSera è in caricamento