Verona, Tosi a ruota libera su Report: "Ecco perchè sono delle m...". Elezioni? "Avrò voti in Calabria..."

Il sindaco di Verona in tv per replicare. Le risposte ad ogni "indiscrezione" sui presunti contatti con malavita e favoritismi. Poi la battuta: "Per le europeee allora avremo la 'Ndrangheta è al nostro servizio"

Ha passato in rassegna le trasmissioni tv locali per ribadire il concetto: “Non sono indagato”. All’indomani dalla bufera scatenata dalla trasmissione tv “Report” di Rai3 su presunti contatti tra la malavita calabrese e i vertici dell’amministrazione comunale di Verona, il sindaco Flavio Tosi mira a puntualizzare alcune sue affermazioni. E a quelli che lo accusano di voler insabbiare “i fatti” è pronto a offrire tutti i documenti possibili. Come spiega il Corriere Veneto, il primo cittadino

conferma il giudizio su Report («Sono delle merde») ma lo spiega: «Ci sono file su Internet che dimostrano come la Gabanelli e il suo degno compare cercano di comprare un filmato che non esiste per sputtanare Flavio Tosi. Il resto sono tutti "si dice" sui filmati a luci rosse: uno dice esistono, l'altra dice che c'è solo una foto al night. E allora se io dico che la Gabanelli e il suo degno compare fanno festini hard ma non ne sono sicuro però ho sentito dei "si dice"...beh, è un metodo che fa un po' schifo, o no?»

E i rapporti con la ‘ndrangheta? «Io chiederò alla magistratura che qualsiasi cosa trovino su questo tema (foto, intercettazioni, notizie), sia dato alla stampa e pubblicato sui giornali. Leggo le parole del procuratore al Corriere su Report: "Non ci sono elementi per aprire inchiesta su quanto andato in onda". Così – commenta il sindaco - Schinaia ha colto il succo di quella trasmissione. Non troveranno mai il minimo elemento di amicizia o vicinanza tra questa amministrazione e la 'ndrangheta». Sulla Calabria: «Se andare in quella regione - io ci vado anche in ferie e ho tanti amici calabresi: medici, professionisti - vuol dire essere 'ndranghetista perché lì tutti sono mafiosi, io non condivido. La Calabria fa parte dell'Italia e ci sono persone oneste: se tu hai progetto politico nazionale vai lì, vai in Sicilia, in Puglia, come ho fatto io».

E circa i favoritismi a parenti e conoscenti, risponde caso per caso:

«Mia moglie è dipendente della Regione da prima che io venissi eletto. Quando io ho lasciato Venezia è diventata capo-segreteria con una scelta fiduciaria che vale per tutti i capi segreteria, compreso quello del Pd in consiglio regionale. Barbara Tosi? Hanno detto in modo spregiativo che fa l'amministratore di condominio, ma è laureata alla Cattolica di Milano in Economia, la sua nomina in una banca di cui il Comune non è socio è avvenuta sotto la vigilanza di Bankitalia.

Sulla moglie del comandante della Finanza: la gran parte (non solo alcune) delle mostre nel mezzanino della Gran Guardia, sono ospitate gratuitamente. La gran parte, non alcune. È strumentale e squallido l'attacco al colonnello Biagi: e gran parte delle inchieste (e degli arresti) a Verona sono stati fatti proprio dalla Guardia di Finanza».

E il sindaco sarà davvero capolista alle Europee? «Vedremo, si decide a giorni. Certo (dice ridendo) ora devo vedere dove candidarmi: se davvero la ‘Ndrangheta è al mio servizio, quasi quasi mi candido in Calabria»

PRESUNTI VIDEO HARD E CONVERSAZIONI NASCOSTE: REPORT CONTRO TOSI

GIORLO E L'INTERVISTA DEI "NON SO": DA QUI LE SUE DIMISSIONI

TOSI SU REPORT: "SONO MERDE, HANNO GETTATO SOLO FANGO". GIORGETTI CHIEDE INDAGINE

Tosi parla a ruota libera. Anche delle inchieste che non lo riguardano direttamente, come quella del suo ex vicesindaco Vitao Giacino, attualmente detenuto in carcere per concussione e corruzione sull’ormai famigerata questione degli appalti in città. La magistratura sta indagando e lui, nonostante gli abbia confermato vicinanza e stima, aspetta a giudicare.

Non dico che è innocente, dico che aspetto le sentenze. Giacino ha sbagliato prendere a denaro in nero, è evasione fiscale, ma mi sentirò davvero tradito da lui dopo che sarà stato condannato».

TOSI CONTRO REPORT: "IMPOSTAZIONE DEL TUTTO ERRATA"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

Torna su
VeronaSera è in caricamento