Verona, gli sfugge la mano mentre lavora alla pressa meccanica e se la trancia. Grave 51enne

Terribile infortunio quello avvenuto a Roncà, nei capannoni dell'azienda metalmeccanica "2Vi Srl" di viale del Lavoro, nel pieno svolgimento del turno mattiniero. Vittima un operaio romeno, trasferito d'urgenza a Borgo Trento in elicottero

I capannoni della 2Vi Srl di Roncà

Un terribile incidente sul lavoro per un dolore che non si può nemmeno immaginare. È quello avvenuto a Roncà, in un'azienda metalmeccanica, nel pieno svolgimento del turno mattiniero, dove un operaio si è praticamente tranciato una mano con una pressa meccanica con la quale stava lavorando. L'allarme è scattato verso le 10e30 nei capannoni di viale del Lavoro, in Zai, della "2Vi Srl" , specializzata nello produzione di anime di metallo per le fonderie.

Secondo quanto riferito dai carabinieri, l'uomo, operaio di origine romena di 51 anni e residente nel Vicentino, si stava occupando di alcune lavorazioni alla pressa meccanica quando, per cause ancora in corso d'accertamento, si è ritrovato con la mano sopra il macchinario. Quest'ultimo gli ha schiacciato la mano provocandogli una gravissima ferita che solo per miracolo non è diventata un'amputazione vera e propria. I testimoni riferiscono comunque che la mano era quasi staccata dal resto del braccio. A chiamare il 118 sono stati alcuni colleghi, avvertiti dalle grida d'aiuto. Sul posto è così giunto l'elicottero di VeronaEmergenza che ha trasferito d'urgenza l'operaio all'ospedale di Borgo Trento dopo aver cercato di arginare la ferita. È stato sottoposto ad una delicata operazione chirurgica per riattacargli l'arto amputato. Ne avrà per 90 giorni, dicono i medici. Delle indagini sulle cause si stanno occupando i carabinieri di San Bonifacio e i colleghi di Roncà assieme ai tecnici Ulss dello Spisal.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

NESSUNA COLPA PER L'AZIENDA - È l'avvocato Alessandro Vercellotti ad informare che «In seguito alle indagini meticolose e al procedimento giudiziario che ne è succeduto, il mio assistito così come l'azienda 2VI Srl sono risultati totalmente estranei ai fatti ottenendo una sentenza di assoluzione piena ai sensi dell'art 530 c.p.p.».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • 'Ndrangheta a Verona, blitz della polizia: 23 arresti e 3 obblighi di firma

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

Torna su
VeronaSera è in caricamento