Verona, 70mila persone invadono la città per il raduno alpini del Triveneto: tutte le informazioni

Percorso, viabilità e divieti, parcheggi, orari, bus navetta e zona campeggiatori: tutto pronto per sabato 13 e domenica 14 settembre, quando arriveranno le penne nere in congedo da Veneto, Trentino e Friuli

Raduno degli alpini (Foto web)

Sabato 13 e domenica 14 settembre Verona ospiterà il "Raduno triveneto degli alpini", tradizionale appuntamento che richiamerà in città le penne nere in congedo del Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige. L’evento, organizzato dalla sezione cittadina dell’Ana, Associazione nazionale alpini, in collaborazione con il Comune nell’ambito delle celebrazioni del centenario dalla Grande Guerra e del 90esimo anniversario dall’inaugurazione della targa bronzea dedicata al sesto Reggimento alpini, posta sulle mura scaligere a fianco della Gran Guardia, vedrà la partecipazione di circa 70mila persone tra alpini e familiari.

LE PENNE NERE DEL TRIVENETO IN CITTA': GLI ALPINI IN RADUNO A VERONA

“Gli alpini rappresentano la parte migliore del Paese – ha spiegato il sindaco Flavio Tosi presentando il raduno - per cui siamo fieri e orgogliosi di ospitare questo raduno, quasi nazionale più che triveneto, vista la grandissima partecipazione di alpini e familiari anche da altre regioni d’Italia. L’amministrazione comunale ha messo ben volentieri a disposizione l’Arena per il grande concerto di sabato sera e siamo certi che i cittadini veronesi sapranno sopportare volentieri qualche disagio, durante la sfilata di domenica, pur di tributare agli Alpini l’onore che meritano. Un appello ai cittadini, dunque affinchè espongano a balconi e finestre la bandiera italiana, per esprimere un grandioso grazie ai nostri alpini, sempre solidali con la comunità veronese in tutti i momenti difficili, oltre che in occasione delle calamità naturali, che hanno colpito il territorio”.

IL PERCORSO - Il corteo partirà dal quartiere di Borgo Trento, dove sono previsti cinque punti di ammassamento a seconda delle diverse province di provenienza: primo punto ponte Vittoria, riva San Lorenzo, lungadige Panvinio; secondo punto via IV Novembre fino all'intersezione con via Tonale, via Tonale, via Isonzo; terzo punto via IV Novembre fino all'intersezione con via Abba, via Abba, via Medici; quarto punto lungadige Matteotti, via Prato Santo; quinto punto lungadige Campagnola.

La sfilata inizierà domenica alle 9e30 e procederà da piazzale Cadorna sul seguente percorso: via Diaz, corso Cavour, corso Castelvecchio, corso Porta Palio, via degli Scalzi, piazza Santo Spirito, via della Casa, piazza Renato Simoni, via Locatelli, corso Porta Nuova (carreggiata lato Camera di Commercio), piazza Bra, piazzetta Municipio, largo Divisione Pasubio, via Pallone.

VIABILITA' E DIVIETI - In occasione della sfilata di domenica 14 settembre saranno in vigore alcuni provvedimenti viabilistici: divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli (ciclomotori compresi) dalle ore 20 di sabato 13 alle 16 di domenica 14 settembre nelle zone di ammassamento e sul percorso. Divieto di sosta anche in piazza Maestri del commercio dalle 7 di martedì 9 alle 24 di domenica 14 settembre, divieto di transito nelle zone di ammassamento dalle ore 8 di domenica 14 e divieto di transito sul percorso dalle 9e30 alle 14e30 circa di domenica. Istituito anche il divieto di usare i passi carrabili nelle zone dell'ammassamento e sul percorso durante l'evento, dalle 8 alle 16 circa di domenica, a seconda delle diverse zone. Inoltre dalle 9e30 alle 19 del 14 settembre sarà vietato il transito in via Pallone.

Pur non essendo interessata direttamente dalla sfilata, l'area attorno a via Marconi sarà di fatto chiusa all'interno del percorso. Per questo motivo, considerata l'impossibilità di attraversarlo con veicoli a motore tra le 10 e le 14.30 circa, i residenti sono invitati a considerare le loro necessità di spostamento nella giornata di domenica.

PARCHEGGI - A residenti e dimoranti dell'area di Borgo Trento sarà consentito parcheggiare i veicoli all'interno della ex caserma Riva di Villasanta con ingresso da via Da Vico, concessa in uso dall'Azienda Ospedaliera già dalle ore 14 di sabato 13 settembre. Per riservare un posto scrivere una mail con tipo e targa del veicolo alla casella dedicata. La zona è servita da linee bus Atv. Bus turistici I bus turistici in arrivo da altre città scaricheranno i passeggeri in lungadige Cangrande e si dirigeranno poi al parcheggio P3 Fiera come area di sosta gratuita.

BUS NAVETTA - Per l'occasione è stato predisposto un servizio di bus navetta, su tre linee, per collegare il centro ai parcheggi, che sarà in funzione a partire dalle ore 7 di domenica 14:

LINEA A: da parcheggio P3 Fiera a corso Porta Nuova;
LINEA B: da parcheggi Re Teodorico e Multipiano a corso Porta Nuova;
LINEA C: da parcheggi Stadio a via Da Vico. Per il ritorno ai parcheggi, dalle 13 alle 18, tutte le navette partiranno da circonvallazione Raggio di Sole (lato Tribunale).

ZONA CAMPER - Sono previste due zone di sosta camper nel piazzale di Porta Palio e in piazzale Guardini, dove sarà vietata la sosta di veicoli diversi da caravan e camper dalle 00 del 13 alle 24 del 14 settembre. Zona a traffico limitato Libero accesso alla Ztl dalle 00 alle 24 di domenica 14 settembre alle autovetture.

In occasione dell’evento, sabato 13 e domenica 14 settembre, con orario continuato dalle 9 alle 15, sarà attivo il numero verde 800 202525 per fornire informazioni ai cittadini.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • "Cori razzisti". Un video mette i tifosi dell'Hellas ancora al centro della bufera

  • Droga, cellulari, manette e armi in casa: 38enne della Bassa arrestato

Torna su
VeronaSera è in caricamento