Verona, serate MusiQua nei quartieri e presunti sprechi. Il Pd: "100mila euro per vedere spot di Tosi?"

I consiglieri comunali Dem: "Cifra rilevantissima se rapportata alla qualità della proposta artistica e ai magri bilanci delle Circoscrizioni. Non è più accettabile spendere così tanti soldi pubblici per iniziative che non lasciano nulla"

Lo spot con il sindaco Tosi alle serate MusiQua di Verona

"Che spreco e che tristezza nelle piazze di Verona". Commentano così, i consiglieri del Partito Democratico la decisione di concedere circa 100mila euro per finanziare 10 serate del MusiQua - "Musica Quartieri". "Ma a differenza delle precedenti edizioni - segnalano i Dem scaligeri - il solito repertorio di balletti, siparietti comici e intrattenimento da spiaggia quest'anno è stato "arricchito” da una gag che ha visto protagonista lo stesso sindaco Flavio Tosi che ai veronesi presenti in piazza ha voluto ricordare il fatto, peraltro già noto ogni possibile mistificazione, di essere stato recentemente eletto al Parlamento europeo ma di avervi rinunciato per rimanere sindaco della città".

Spiegano i consiglieri Michele Bertucco ed Elisa La Paglia che “come lo scorso anno, quando la spesa ammontò a 109 mila euro per 12 serate, si tratta di una cifra rilevantissima se rapportata alla qualità della proposta artistica e ai magrissimi bilanci delle Circoscrizioni. Poiché l'unico sponsor raccolto nel 2013 è stata la Fondazione Cariverona, che a sua volta usa soldi dei cittadini, sarebbe bene che ciascuna Circoscrizione fosse libera di decidere da sé come impiegare queste risorse".

"Con il rispetto che si deve ai ragazzi e alle ragazze che salgono sul palco di MusiQua (Roccabilly) e che non sappiamo se e quanto vengano pagati per questo – aggiunge il consigliere Damiano Fermo, autore del filmato girato un paio di settimane a Quinzano – non è più accettabile spendere così tanti soldi pubblici per iniziative che lasciano nulla ai cittadini. Nei quartieri abbiamo bisogno di veri progetti aggregativi durante tutto l’anno, non per una sola sera d'estate. Con tutti quei soldi si possono fare grandi cose. Alle scenette del sindaco non applaude più nessuno”. E poiché nella gag Tosi si chiede "che cosa farà da grande", Fermo conclude: “Dal barista al guardiano del Faro all'impiegato di un centro commerciale, Tosi faccia quello che crede ma a Verona abbiamo bisogno di un sindaco”.

IL VIDEO DEL PD ALLA SERATA MUSIQUA DI VERONA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento