Verona, plateatici in zona Stadio: via alla modifica al regolamento per mantenerli sugli stalli blu

Poiché l'area non ha problemi dal punto di vista dei parcheggi, dati gli 8mila posti presenti, avviate modifiche affinchè i negozi interessati possano mantenere i tavolini. E intanto si pensa anche al project dell'Arsenale

I tavolini di un ristorante in centro a Verona

Mentre è in corso la distribuzione del questionario sulla possibile pedonalizzazione del centro storico, la Giunta comunale, su proposta dell’assessore alle Attività economiche Enrico Corsi, ha dato mandato agli uffici del Commercio di modificare il regolamento per l’utilizzo dei plateatici, affinchè in zona Stadio le attività economiche possano mantenere i plateatici che occupano stalli blu anche dopo il 30 settembre.

“Per problemi di traffico e sosta – ha spiegato Corsi – il regolamento in vigore prevede che in centro storico i plateatici che occupano gli stalli blu possano essere utilizzati solamente dal primo maggio al 30 settembre. Poiché lo Stadio è una zona che non ha problemi dal punto di vista dei parcheggi, dati gli 8mila stalli presenti, apporteremo delle modifiche affinchè gli esercizi commerciali interessati possano mantenere il plateatico anche dopo la fine del mese di settembre”.  

ARSENALE - Intanto qualcosa si muove anche sul versante opere pubbliche. Il vicesindaco e assessore all’Edilizia monumentale, Stefano Casali, ha proposto di assegnare ad Agec l’incarico di redigere la prima fase istruttoria relativa al nuovo project financing per la riqualificazione dell’ex Arsenale. Negli scorsi giorni erano nati dubbi sull'effettiva disponibilità dell'azienda comunale. Era stato infatti ipotizzato che l'impegno di Agec non sarebbe stato confermato. “Agec – spiega Casali - ha dato la sua disponibilità ad analizzare l’ammissibilità del nuovo project presentato all’amministrazione comunale dall’associazione temporanea di imprese Rizzani De Eccher Contec. Agec esaminerà quindi la nuova proposta sotto l’aspetto tecnico- giuridico per verificarne la corrispondenza ai parametri normativi ed attestarne quindi l’ammissibilità tecnico-giuridica”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento