Verona, da metà novembre auto con catene o gomme invernali: l'obbligo è su tutti i comuni veronesi

La Provincia stringe il provvedimento: "Serve a ridurre il rischio di confondere le strade. Spesso infatti le Provinciali costituiscono importanti collegamenti. Un blocco stradale comporterebbe ripercussioni gravi"

Il settore Viabilità della Provincia di Verona comunica che dal 15 novembre 2014 al 15 aprile 2015 i veicoli a motore, esclusi ciclomotori a due ruote e motocicli, dovranno essere muniti di pneumatici invernali o avere a bordo le catene lungo le strade provinciali di tutti i comuni veronesi. In questo periodo i ciclomotori a due ruote e motocicli potranno circolare solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto.

I pneumatici invernali che possono essere impiegati sono quelli omologati secondo la direttiva del Consiglio della Comunità europea e devono essere muniti del previsto marchio di omologazione. Le catene dovranno essere utilizzate in caso di precipitazioni nevose o in caso di presenza di ghiaccio sulla sede stradale. La decisione ha il fine di prevenire eventuali incidenti stradali, migliorare la viabilità e pertanto evitare eventuali disagi che potrebbero rallentare i servizi pubblici.

Quest'anno il provvedimento è stato esteso alle strade provinciali di tutti i comuni veronesi. "Una regola chiara e uguale per tutti è garanzia di sicurezza e circolazione agevole - spiega l'assessore alla Manutenzione e viabilistica, Carla De Beni -. L'estensione dell'obbligo su tutto il territorio scaligero serve a ridurre considerevolmente il rischio, per il cittadino, di confondere le strade provinciali soggette all'obbligo con quelle non soggette. È, quindi, un grande risultato che semplifica e chiarisce alla comunità le regole da osservare nel periodo invernale. Si prevengono così non solo gli incidenti stradali ma anche intoppi e situazioni che possono generare pericolose criticità: un'auto, una serie di veicoli o, peggio, un mezzo pesante bloccati lungo una strada, potrebbero ostacolare lo svolgimento dei servizi di emergenza o di pubblica utilità. Spesso infatti le strade provinciali costituiscono il collegamento ad importanti poli come per esempio gli ospedali. Un blocco stradale, quindi, comporterebbe ripercussioni gravi per i servizi essenziali dei cittadini”.

Verona, obbligo di catene a bordo in autostrada: dal 18 novembre i controlli
L’obbligo è previsto anche a prescindere dall’assenza di precipitazioni in atto, poiché la principale finalità delle ordinanze è quella di evitare che l’insorgere improvviso ed imprevedibile di precipitazioni nevose o ghiaccio determini blocchi temporanei della circolazione rendendo difficoltosa o impossibile l’attività di sgombero della neve ed il transito dei mezzi di pubblica utilità o di soccorso in caso di incidente.

La sanzione amministrativa prevista in caso di accertata violazione è pari ad una somma compresa tra 84 euro e 318 euro.


 

Potrebbe interessarti: http://www.veronasera.it/cronaca/verona-obblico-catene-neve-controlli-polizia-stradale-informazioni-tabelle-15-novembre-2013.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/veronasera

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento