Verona Legend Cars, la passione cresce e i 4 club veronesi fanno squadra

Benaco Auto Classiche, Historic Car Club Verona, Veteran Car Club Enrico Bernardi e Veteran Car Club Legnago celebreranno in un unico grande stand un rinnovato spirito di collaborazione

La terza edizione di Verona Legend Cars è già un successo ancor prima di cominciare. La fiera che si terrà dal 5 al 7 maggio a Verona può contare su un primato significativo che testimonia la passione tutta scaligera e veneta per il mondo dell'heritage. I 4 club veronesi Asi (Benaco Auto Classiche, Historic Car Club Verona, Veteran Car Club Enrico Bernardi e Veteran Car Club Legnago), grazie ad un importante accordo faranno rete e condivideranno le proprie conoscenze ed esperienze per una crescita ancora più forte dell'heritage veneto ed italiano. Per coronare l'iniziativa parteciperanno insieme a Verona Legend Cars in un unico grande stand di 640 metri quadrati celebrando un nuovo spirito di collaborazione nel mondo delle auto storiche.

Parallelamente anche Aci Verona collabora come partner tecnico-sportivo all'organizzazione del salone: supervisionerà il circuito dedicato a "La Sfida dei Campioni", la gara ad inseguimento che, sabato e domenica, vedrà per la prima volta riuniti assieme i grandi del campionato mondiale rally come Miki Biasion, Juha Kankkunen, Alex Florio e Francois Delacour. In tutto, saranno 8 i piloti su 8 auto stellari: dalle storiche Lancia Delta Integrale e Lancia Rally 037 alle contemporanee Abarth 695 biposto e Abarth 124 Rally.

"Nasce un nuovo modo di vivere l'heritage, che vuole essere un forte stimolo per tutti gli appassionati italiani, non solo veneti - afferma Mario Carlo Baccaglini, organizzatore di Verona Legend Cars - Tante partnership a suggellare che il mondo delle auto storiche e del suo indotto è in continua crescita. A Verona questa crescita si riflette in un nuovo dinamismo. Da una parte Aci Verona, grazie alla passione del suo presidente ed ex pilota Adriano Baso, ha capito subito l'importanza del salone e ha sposato con una collaborazione importante la sua formula originale. Dall'altra, i club storici avviano una nuova stagione incentrata sul gioco di squadra e sull'organizzazione di raduni ed eventi via via più ambiziosi e complessi".

A Verona Legend Cars i quattro club Asi veronesi esporranno i loro gioielli. Benaco Auto Classiche unisce acqua e terra in onore dei 70 anni di Ferrari con una 348 spider, una Ferrari California e un motoscafo Riva motorizzato Ferrari. Historic Car Club Verona dedicherà la rassegna al mondo e al mito dell’Alfa Romeo. Veteran Car Club Verona Enrico Bernardi, il primo sorto nella città scaligera, proporrà una mostra tematica dedicata all'Abarth che, proprio a Verona, conquistò importanti successi nella corsa in salita più veloce d'Europa: la Stallavena - Bosco Chiesanuova. La stessa gara è organizzata ogni anno dal club con un'apprezzata riedizione storica, più volte vincitrice del premio "Manovella d'oro" dell'Asi. Infine, il Veteran Car Club Legnago celebrerà le otto decadi di Volkswagen con una rassegna dei modelli più rari e particolari.

verona legend hcc car-2

"Alla fiera di Verona, i 4 Club presenteranno la città in maniera compatta ed eclatante, ognuno sviluppando una sfaccettatura della cultura classic secondo la propria filosofia", ha spiegato Alessandro Lonardelli, del Benaco Auto Classiche. "La passione per l'epoca è sempre più diffusa - ha raccontato Enzo Mainenti, presidente Historic Car Club Verona - e il futuro è fare rete. Verona Legend Cars è il nostro punto di partenza. L'obiettivo è crescere, coinvolgere i club del Veneto e organizzare eventi assieme".

"Per la prima volta mettiamo in pratica una collaborazione reale partecipando assieme all'organizzazione e dando a tutti i tesserati parità di trattamento nei diversi appuntamenti", ha aggiunto Lorenzo Zambelli del Veteran Legnago. "Verona e il Veneto hanno una ricchissima tradizione legata all'auto d'epoca che si riflette in una grande vitalità degli appassionati e dei club - ha concluso Silvia Nicolis, presidente del Veteran Car Club Bernardi e del Museo Nicolis di Verona - Dare valore a questo patrimonio non significa solo riscoprire le nostre radici ma investire attivamente nello sviluppo culturale e turistico dei nostri territori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento