Fermato su uno scooter rubato senza patente: per lui c'è l'arresto e una multa salata

Nonostante sopra il veicolo ci fosse la sua targa e il colore della carrozzeria fosse cambiato, i carabinieri di Cerea sono riusciti a riconoscerlo durante un controllo e a mettergli poi le manette ai polsi

Probabilmente pensava che bastasse una mano di vernice e un cambio targa per poter circolare liberamente nonostante la dubbia provenienza del mezzo, ma più furbi di lui sono stati i carabinieri di Cerea, che lo hanno pizzicato subito.  

A. G., pregiudicato classe 1973 di Casaleone, stava girando per le vie del paese a bordo di quello che riteneva essere il suo scooter, quando è stato fermato per un controllo da una pattuglia dei militari. Gli accertamenti del caso, hanno portato gli uomini dell'Arma a comprendere subito che si trattava di un veicolo rubato, nonostante la carrozzeria fosse nera e la targa intestata ad A.G.. Il mezzo infatti era di proprietà di una signora del paese che ne aveva denunciato il furto il 2 gennaio. 

Processato per direttissima in mattinata, A. G. è stato condannato ad 1 anno e 4 mesi e ad una multa di 200 euro per ricettazione. Ma il 42enne è stato anche trovato privo di documento di guida a bordo dello scooter: per lui quindi c'è anche una sanzione salata di 2000 euro. Il veicolo invece è tornato nelle mani dei legittimi proprietari. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Nuovo autovelox in Tangenziale Nord, 366 multe nelle prime 12 ore

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento