Il Daspo arriva per tutti: identificati cinque tifosi del Chievo, fuori per un anno uno dell'Hellas

Un gruppetto di supporter della Curva Nord è stato identificato dalla Digos per aver lanciato dei fumogeni nel corso del match disputato contro il Napoli e ora rischiano tutti di non potersi recare al Bentegodi per un po'

Era, e probabilmente rimane, la tifoseria più corretta d'Italia ma a quanto pare qualche "testa calda" è presente anche nella Curva Nord del Chievo, che potrebbe così "vantare" di avere anche lei i suoi daspati. 
Cinque persone infatti sono state identificate, con un po' di fatica, dalla polizia per aver lanciato fumogeni durante l'incontro con il Napoli: il gruppetto avrebbe approfittato dello spiegamento di una grande bandiera della propria squadra per lanciare i fumogeni, nascondendosi dietro al drappo. Ma la Digos, dopo qualche giorno di indagini, è lo stesso riuscita a risalire a loro e ha quindi avviato il procedimento nei loro confronti. 
Lo stesso iter invece è giunto al termine per un tifoso dell'Hellas, sorpreso anche lui a lanciare fumogeni, durante il match casalingo contro l'Atalanta: per il supporter scaligero è scattato il divieto per un anno di recarsi allo stadio. L'uomo è un tifoso conosciuto nella Curva Sud ma prima d'ora non era mai stato colto da provvedimenti.
Daspati anche due tifosi napoletano residenti a Pasechiera e San Bonifacii. Per loro l'accusa è quella di aver lanciato razzi segnaletici, oltre che a fumogeni, durante il mtach contro l'Hellas. Rispettivamente, per loro sono scattati uno e due anni di Daspo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Scomparso da Sant'Ambrogio di Valpolicella, 18enne ritrovato a Portici

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento