Verona, "caccia" a prostitute con fucile da soft air: "Quei giovani diventino volontari su strada"

La proposta del responsabile generale della comunità "Papa Giovanni XXIII": "Rieducazione sul campo affinchè scoprano che le loro vittime sono ragazzi come loro, solo provenienti da paesi poveri"

Per strada, di notte, armati di fucile ad aria compressa per "divertirsi" a sparare dall'auto in corsa a prostitute e transessuali. "Il fatto che dei giovani abbiano pensato di divertirsi sparando proiettili in gomma è frutto di una cultura che vede le persone sfruttate ai fini di prostituzione come delle non-persone, strumenti da sfruttare e da acquistare, e ora anche da colpire per ammazzare la noia". Così commenta Giovanni Ramonda, responsabile generale della comunità "Papa Giovanni XXIII" di Rimini, la notizia secondo cui alcuni giovani di Villafranca hanno trascorso una serata per le strade della zona industriale di Verona sparando alle passeggiatrici.

"Suggeriamo che per questi giovani sia prevista una pena rieducativa - prosegue -: vengano con i nostri volontari delle Unità di strada che ogni settimana vanno da queste ragazze e da questi trans, non per colpirli ma per incontrarli e offrire loro una via di uscita. Scopriranno che sono ragazze e ragazzi come loro, solo provenienti da paesi poveri. Giovani che hanno un nome, una famiglia che hanno dovuto lasciare, una storia di violenza e sfruttamento alle spalle, a volte un figlio da mantenere, il sogno di un lavoro e un progetto di vita che si è infranto sui marciapiedi delle nostre città".

SPARANO AI TRANS CON IL FUCILE A PALLINI: "VOLEVAMO DIVERTIRCI"

"Proponiamo alle istituzioni veronesi - conclude Ramonda - di unire le forze per definire un piano che punti a sradicare la piaga della prostituzione agendo su tre fronti: aiuto alle vittime dello sfruttamento, lotta agli sfruttatori, contrasto nei confronti dei clienti che sono i principali finanziatori del racket e la vera causa di questo fenomeno".

"SPARIAMO ALLE SQUILLO, VAI PIANO: A SINISTRA!" IL VIDEO CHOC

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

Torna su
VeronaSera è in caricamento