Anche a Roncolevà, Verona ai Veronesi contro il "business dell'accoglienza"

Questa volta nessun corteo, ma un tavolino e un microfono per parlare a coloro che sono intervenuti alla manifestazione di protesta organizzata nella frazione di Trevenzuolo

(fonte foto: Facebook - Verona ai Veronesi)

Questa volta nessun corteo, nessuna fiaccolata per le vie del paese. Un tavolino con un microfono sistemati nel parcheggio vicino alla struttura di Roncolevà, a Trevenzuolo, che ospita un gruppo di richiedenti asilo.

Cambia la forma, ma non la sostanza della protesta di Verona ai Veronesi, contro quello che definisce il "business dell'accoglienza". A prendere in mano il microfono e a parlare a tutti i partecipanti è stato il portavoce di Verona ai Veronesi Alessandro Rancani. Con lui ha parlato anche il sindaco di Trevenzuolo Roberto Gazzani.

Ed erano presenti anche altri sindaci a testimoniare la loro solidarietà come Gianni Testi di Pastrengo o Stefano Canazza di Isola della Scala.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    San Martino Buon Albergo, esplosione e incendio in un palazzo. Un ferito

  • Cronaca

    Trovata senza vita Odetta Zecchetto, la veronese dispersa sul Carega

  • Attualità

    Nubifragio. Disposto un servizio gratuito per quantificare i danni

  • Sport

    Frattini: "Il Tar del Lazio ha sospeso la Serie B". Poi aggiusta il tiro

I più letti della settimana

  • Duecento rose rosse per dire addio, insolita consegna a Castelnuovo

  • Concerto di Bocelli, gli organizzatori replicano: "Da Tosi solo falsità"

  • Perde il controllo della moto e finisce a terra: morto centauro veronese

  • Svastica sulla porta dell'Arcigay Verona, la risposta è un concorso creativo per coprirla

  • Ciclismo, Giro d'Italia 2019. L'ultima tappa sarà la cronometro di Verona

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 settembre 2018

Torna su
VeronaSera è in caricamento