Verona ai Veronesi chiede più sicurezza per la stazione di Porta Nuova

Il comitato apartitico si è radunato in piazzale XXV Aprile nella serata di domenica 24 settembre, dopo che nei giorni scorsi la zona era stata al centro di alcuni episodi di cronaca

Foto Facebok

Come annunciato nei giorni scorsi, si è tenuto nella serata di domenica, in piazzale XXV Aprile, il raduno dei militanti di Verona ai Veronesi. 
A scatenare la protesta del comitato apartitico sono stati gli ultimi episodi di violenza avvenuti nella zona della stazione di Porta Nuova e venuti alla ribalta delle cronache, ma anche per altri fatti che sarebbero stati denunciati dagli autisti di Atv. 

"Gli autisti dei bus hanno denunciato molte volte episodi di violenza anche dentro gli autobus. A supportare il lavoro delle forze dell’ordine ci sono anche le telecamere, ma la sola videosorveglianza non è un deterrente sufficiente. Agli arresti dei colpevoli non segue quasi mai una pena adeguata al crimine commesso, tanto che i responsabili di queste violenze vengono molto spesso scarcerati dopo breve e liberi di delinquere nuovamente. La zona della stazione necessita di essere sorvegliata e pattugliata giorno e notte al fine di evitare il reiterarsi di questi comportamenti criminosi ad opere dei soliti noti responsabili", ha detto nei giorni scorsi il portavoce Alessandro Rancani annunciando il sit-in. 
Dopo la rapina ai danni un ragazzo, eseguita da un connazionle armato di pistola a gas, e la rissa tra stranieri che ha costretto una persona al ricovero ospedaliero, si susseguono quindi le richieste di maggiore sicurezza per l'area, avanzate dai residenti, come da studenti e pendolari che usufruiscono dei servizi pubblici in partenza da Porta Nuova. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Colpito dal Coronavirus, è morto il campione delle bocce venete Giuliano Mirandola

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento