Abbandona la figlia in stazione per chiedere informazioni sui treni: denunciata

Il personale della Polfer, intorno alle 11 di ieri mattina, ha notato una bimba di 5 anni sola con due trolley che piangeva. A quel punto è partita la ricerca della madre

Ieri mattina, intorno alle ore 11, la polizia ferroviaria stava svolgendo la consueta attività di controllo e vigilanza alla stazione di Porta Nuova, quando gli agenti sono andati a soccorrere una bambina di 5 anni. 

La piccola, di origini nigeriane, piangeva a dirotto perché lasciata sola nei pressi del binario 11 con due trolley. Gli uomini della Polfer hanno quindi tentato di consolare la piccola e si sono poi fatti dare una descrizione della donna. 

La madre, 27 anni anch'essa di origini nigeriane, è stata trovata mezzora dopo nell'atrio della stazione. Alle richieste di spiegazioni degli agenti avrebbe risposto che si sarebbe allontanata, con in braccio l'altra figlia di 11 mesi, per chiedere informazioni sui treni da prendere. 

Redarguita sui pericoli cui aveva esposto la figlia ed informato il magistrato, la donna è stata fotosegnalata e denunciata per abbandono di minore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento