In ospedale gli trovano venti ovuli di droga nello stomaco: 27enne denunciato

Il giovane residente a Verona li aveva ingoiati per eludere un controllo

Secondo quanto riferito dagli agenti della polizia locale di Trento, il 27enne una volta fermato per un controllo avrebbe ingoiato diversi ovuli di droga e sarebbe quindi stato accompagnato in ospedale per poi venire arrestato. Le radiografie avrebbero infatti rilevato la presenza di almeno venti involucri contenenti sostanze stupefacenti. La vicenda, così come riportato anche da TrentoToday, sarebbe avvenuta nei giorni scorsi a Trento e avrebbe visto coinvolto un cittadino 27enne nigeriano residente a Verona, sospettato di spacciare in piazza Dante e perciò finito in manette.

Il giovane era stato controllato più volte dalla polizia locale che lo aveva notato nelle adiacenze di piazza Dante e nella zona di San Pio X a Trento, intento a frequenti contatti con tossicodipendenti locali. Così come riportato dalla polizia, il 27enne già all'inizio di ottobre sarebbe stato fermato mentre si trovava alla guida sprovvisto di regolare patente e quindi denunciato. Secondo la ricostruzione dei fatti fornita dagli agenti, il 27enne con precedenti specifici per traffico di sostanze stupefacenti, sarebbe stato solito compiere la spola tra Verona e Trento con un'auto condotta da un'altra persona (poi denunciata per esercizio abusivo dell'attività di tassista). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo scorso 22 ottobre gli agenti avrebbero infatti fermato la vettura dei due e, a quel punto, il cittadino nigeriano avrebbe iniziato a mettersi in bocca lo stupefacente, deglutendo più volte nel tentativo di nasconderlo. A quel punto la polizia locale, che sul veicolo spiega di aver rinvenuto anche della cocaina, avrebbe quindi accompagnato il ragazzo all'ospedale Santa Chiara di Trento, dove gli esami avrebbero poi rivelato la presenza di almeno 20 ovuli di droga nello stomaco. Il 27enne è stato dunque arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attaccata sotto la sedia, nascondeva una scatola con quasi mezzo chilo di coca

  • Coronavirus: Verona segna ancora il peggior aumento di casi positivi totali in Veneto

  • Ancora un dramma sulle strade: motociclista muore dopo lo scontro con un cervo

  • Movida in Erbe a Verona: immagini denuncia sui social (e le webcam registrano tutto)

  • Ricercato in tutta Europa, viene scoperto ed arrestato dai carabinieri di Legnago

  • Coronavirus a Verona: 25 nuovi casi e 4 decessi in poche ore, ma diminuiscono i "positivi"

Torna su
VeronaSera è in caricamento