Scatta la vendetta contro gli autovelox. Bruciata nella notte una colonnina

Alcuni tecnici comunali si sono accorti il 26 aprile che il supporto "Velo ok" era andato bruciato nella notte ed hanno immediatamente avvisato i carabinieri. Il danno causato ammonta a circa mille euro

Un attacco vandalico si è consumato nella notte tra il 25 e il 26 aprile ad Angiari. 

Alcuni individui hanno preso di mira una delle cinque colonnine del "Velo ok" installate dall'Unione Destra Adige per conto del comune. Il supporto, posizionato in via Lungo Bussè e destinato a contenere un autovelox, è stato bruciato da alcuni individui, causando un danno al Comune di circa mille euro. Si sono accorti del danno alcuni tecnici del comune, che hanno subito avvisato i carabinieri. 

Il sindaco Vincenzo Bonomo invita il colpevole a presentarsi in comune e ha scusarsi. Fortunatamente l'amministrazione comunale era assicurata e potrà rimpiazzare la colonnina andata a fuoco con un'altra in metallo, un autovelox e una telecamera. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ricerche concluse a Legnago: trovato il cadavere della 29enne Natasha Chokobok

  • Incidenti stradali

    Schianto fatale in A4: auto esce di strada all'altezza di Caldiero, morto un uomo

  • Cronaca

    Il piccolo Alex può finalmente tornare a casa: «Sistema immunitario perfetto»

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 19 al 22 aprile 2019

I più letti della settimana

  • Sul treno, si abbassa la zip e si masturba davanti ad una giovane: denunciato

  • Dopo lo scontro con un'auto, la moto viene centrata da un altro centauro

  • Tragico incidente agricolo nel Veronese: morto un uomo di 30 anni

  • Tragico incidente tra auto e moto: un uomo perde la vita sul posto

  • Ricerche concluse a Legnago: trovato il cadavere della 29enne Natasha Chokobok

  • Donna vuole suicidarsi e si butta dal ponte, ma precipita sul terreno

Torna su
VeronaSera è in caricamento