Arriva in Gran Guardia a Verona la mostra immersiva "Van Gogh Alive – The Experience"

Oltre 3.000 immagini raffiguranti i quadri di Van Gogh verranno proiettate a pieno schermo grazie a 50 proiettori ad alta definizione. Una grafica multi canale e un suono surround contribuiranno a creare uno dei più coinvolgenti ambienti multi-screen al mondo

ph Facebook Van Gogh Alive Experience

Dal 22 novembre 2017 al 28 gennaio 2018 farà tappa a Verona l'importante ed innovativa mostra internazionale multimediale Van Gogh Alive – The Experience che celebra il grande pittore, ritenuto a giusto titolo padre fondatore dell’arte moderna. Dopo il successo mondiale ottenuto in Australia, Stati Uniti, Russia e dopo aver entusiasmato il pubblico a Roma, Firenze e Bologna, arriva finalmente anche nel cuore delle magiche atmosfere veronesi l'esposizione multimediale “Van Gogh Alive - The Experience”.

La mostra, già patrocinata a Roma e Bologna dal MIBACT è prodotta da Grande Exhibition e Ninetynine, in collaborazione con il Comune di Verona e sarà ospitata presso il Piano Nobile del Palazzo della Gran Guardia nel cuore della città a pochi passi dall’Arena.

Nello spazio che ospiterà l’esposizione, unico per l’eleganza delle colonne e i preziosi frontespizi prenderà vita l’esperienza totalmente immersiva dedicata a Vincent Van Gogh, grazie a un complesso sistema di proiezioni a grandi dimensioni di tutte le opere del maestro e alle suggestioni visive e sonore che con la loro riformulazione, hanno affascinato il mondo. Milioni di visitatori hanno infatti già fruito di questo particolare mezzo di contatto con l’arte, davvero unico nel suo genere.

L’esperienza emozionale e innovativa di questa mostra multimediale, adatta a qualsiasi età, costituisce pertanto una occasione irripetibile e complementare sia per chi già conosce nel dettaglio il grande artista e ne ha già ammirato le opere nei musei, sia per chi si avvicina solo ora alle magiche atmosfere e all’impeto passionale del grande maestro precursore dell’arte moderna.

Il percorso espositivo e l'effetto immersivo

Il percorso espositivo, studiato per i maestosi ambienti del Palazzo della Gran Guardia, segue quello creativo del pittore e particolarmente tra il 1880 e il 1890, decennio durante il quale Van Gogh viaggia da Parigi a Saint-Rémy fino ad Auvers-sur-Oise luoghi diventati fonti di ispirazione per le sue opere più celebri.

La visita della mostra consente di immergersi in un ambiente illuminato esclusivamente dalle immagini delle opere del grande maestro, così nitide e reali da coinvolgere emotivamente il visitatore e farlo sentire totalmente inserito nel contesto delle opere (effetto immersivo). Oltre 3.000 immagini raffiguranti i quadri di Van Gogh verranno proiettate a pieno schermo grazie alla tecnologia SENSORY4™, 50 proiettori ad alta definizione, una grafica multi canale e un suono surround contribuiranno a creare uno dei più coinvolgenti ambienti multi-screen al mondo.

Biglietti

Ticketone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento