L'Università di Verona e la Biennale di Venezia siglano un protocollo d'intesa

Attraverso questa collaborazione, l’ateneo scaligero intende creare un ponte con una delle realtà culturali più prestigiose nel mondo, offrendo ai propri studenti e futuri laureati nuove proposte di formazione e collocazione nel mondo del lavoro

Il rettore dell’università di Verona, Nicola Sartor, ha firmato un protocollo d’intesa con La Biennale di Venezia, presieduta da Paolo Baratta. La collaborazione nasce dalla consapevolezza che l’interazione tra istituzioni e realtà culturali ed economiche del territorio sia fondamentale, nonché dalle condivise finalità di formazione, ricerca e divulgazione, che entrambi gli enti sostengono fortemente.

Attraverso questa collaborazione, l’ateneo scaligero intende creare un ponte con quella che è una delle realtà culturali più prestigiose in Italia e nel mondo, offrendo ai propri studenti e futuri laureati nuove proposte di formazione e collocazione nel mondo del lavoro, non soltanto nell’ambito della ricerca storico-artistica ma anche nei più ampi settori del turismo, della comunicazione e del management.

L’università si impegna a realizzare opportunità di presentazione delle manifestazioni della Biennale di Venezia e altre occasioni di approfondimento culturale aperte a studenti, docenti e cittadini. Sono previste possibilità di stage e tirocinio da svolgere nella Fondazione. Si valuterà, infine, l’adesione a specifiche promozioni, riservate a studenti e docenti, nell’ambito di “Biennale Arte “, “Biennale Cinema” e “Biennale Teatro”.

Nell’ambito della Kidsuniversity 2017, in programma dal 14 al 24 settembre, sarà organizzato, venerdì 22 settembre, un laboratorio creativo nell’ambito della Biennale Arte 2017 con la presenza di operatori della Biennale stessa, in programma dal 13 maggio al 26 novembre, che avrà per titolo “Viva Arte Viva”. La mattinata sarà dedicata agli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado mentre il pomeriggio sarà rivolto agli insegnanti.

Il laboratorio “Viva Arte Viva…a Verona!” prenderà ispirazione dai temi salienti della Biennale Arte 2017 indagando il fare degli artisti: i giovani partecipanti esploreranno le pratiche dell’immaginazione, giocando con le suggestioni dell’arte contemporanea e infine realizzando ciascuno il proprio manufatto artistico.
Nel pomeriggio si terrà il TeachersLab dal titolo “Viva arte viva – educare all’Umanesimo”.
Il laboratorio si scandisce in una introduzione ai temi della Biennale Arte e in una presentazione dei progetti dal massimo potenziale educativo e formativo.
Sulla base di una serie di immagini e presentazioni, gli insegnanti potranno partecipare a un workshop sulla valenza filosofica, scientifica, poetica, storica, politica e sociale di una selezione di progetti, e riflettere sulle modalità più adatte alla loro presentazione per gli studenti dei diversi gradi scolastici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Finalmente insieme a Verona i vincitori del concorso di San Valentino

Torna su
VeronaSera è in caricamento