Università, professoressa scrive un messaggio bizzarro sulla bacheca di Scienze

Nei tempi della comunicazione virtuale, delle mail e dei social network, ci sono ancora professori che mettono annunci per chiedere "a quello studente a cui non ho potuto dar retta di farsi vivo"

Nei tempi della comunicazione virtuale, delle mail e dei social network, ci sono ancora professori che mettono annunci per chiedere "a quello studente a cui non ho potuto dar retta di farsi vivo". Come se fosse una bacheca fuori dall'aula. Peccato che nell'era di internet 2.0 gli annunci i professori li pubblichino online.

Ecco il contenuto del curioso messaggio apparso sulla bacheca del sito della facoltà di scienze dell'università di Verona: "Lo studente che mi parlò in Via Da Polenta dopo che entrambi eravamo scesi dall'autobus 72 il 9 maggio u.s., e col quale non ebbi tempo di parlare, perchè dovevo affrettarmi per tener lezione, è invitato a farsi vivo per posta elettronica o a orario di ricevimento".

Che dire? Speriamo che lo studente si sia fatto vivo...

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • ..e questa è una notizia? XD

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perquisito Giudice onorario a Verona: presunti reati contro la pubblica amministrazione

  • Cronaca

    Incendio a Povegliano: Arpav pubblica i rapporti relativi alla ricerca di amianto

  • Cronaca

    Vinitaly, fermati 16 bagarini. E per la prima volta applicato il Daspo Urbano

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 aprile 2018

I più letti della settimana

  • Domato l'incendio di Povegliano, tecnici Arpav al lavoro: "State in casa con le finestre chiuse"

  • Incendio in una ditta per la gestione dei rifiuti: massiccio intervento dei pompieri

  • Quattro medici di Verona inseriti nella lista dei trenta migliori di tutta Italia

  • Tragico scontro nelle strade di Bussolengo: morto sul posto un motociclista

  • Muore dopo un intervento al ginocchio eseguito a Negrar. Aperta un'indagine

  • Incendio a Povegliano, mezza provincia a finestre chiuse: "A scuola niente ricreazione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento