Villafranca. L'Unità cinofila individua altri resti umani in via Campo Vecchio

I cani dei carabinieri fatti arrivare da Bologna, hanno indicato agli investigatori la presenza di altre parti del cadavere scoperto nella serata del 31 ottobre da due contadini

Nuove tracce sono state trovate dall'unità cinofila dei carabinieri, fatta arrivare direttamente da Bologna per eseguire ulteriori accertamenti nel campo dove, la sera del 31 ottobre, sono stati rinvenuti dei resti umani. 
I cani infatti, gli unici in Italia addestrati per rilevare cadaveri, hanno individuato altre parti rinconducibili al corpo rinvenuto nella serata di Halloween in via Campo Vecchio: stando alle prime informazioni, nell'attività di setaccio sono stati scoperti nuovi resti all'apparenza parzialmente sotterrati, che sono stati così recuperati e portati all'Istituto di Medicina Legale di borgo Roma, nella speranza che forniscano nuovi indizi per fare luce sul mistero

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

WhatsApp Image 2017-11-06 at 16.15.34-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

  • Covid-19, nuova impennata di casi a Verona, ma prosegue il calo dei ricoveri

Torna su
VeronaSera è in caricamento