Ubriaco sul treno, se la prende con i viaggiatori e la Polfer: arrestato

Dopo aver offeso e cercato di far cadere alcuni viaggiatori, ha opposto resistenza agli agenti che lo aspettavano alla stazione di Verona, mandando anche in frantumi una vetrata nei loro uffici

La Polfer davanti alla stazione di Porta Nuova

Resistenza, lesioni e violenza a pubblico ufficiale, sono le accuse che hanno portato all'arresto di un cittadino romeno di 25 anni nel pomeriggio di lunedì scorso, per mano degli agenti della Polizia ferroviaria di Verona. 

La vicenda ha avuto inizio con la segnalazione alla sala operativa del compartimento Polfer da parte del personale presente a bordo di un Freccia Argento in arrivo alla stazione di Verona Porta Nuova, il quale lamentava la presenza di un uomo ubriaco a bordo, che stava infastidento i viaggiatori con ripetute offese e cercando di farli cadere a terra. Al binario è stata dunque inviata una pattuglia e quando il treno è arrivato allo scalo, i poliziotti sono saliti a bordo per procedere al controllo dell'individuo. 
Questi però, alla vista delle divise, avrebbe iniziato a proferire frasi oltraggiose nei loro confronti, rifiutando di farsi identificare. Un comportamento decisamente poco collaborativo quello del 25enne, che avrebbe strattonato e spinto ripetutamente gli operatori, costringendoli ad ammanettarlo per portarlo nei loro uffici e procedere lì con le operazioni di identificazione. Il cittadino straniero però non avrebbe mutato il proprio atteggiamento, anzi, avrebbe preso violentemente a calci una vetrata, sfondandola, cercando nel frattempo di colpire gli operatori e facendone cadere uno a terra. 
Bloccato, è stato arrestato e condannato a sei mesi di reclusione con obbligo di presentazione il mercoledì ed il venerdì presso la Questura di Verona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Da Brescia a Verona, per 15 dottoresse ed infermiere "future spose" in regalo la torta

Torna su
VeronaSera è in caricamento