Muore annegato in un fiume spagnolo. È Tudor Grangure, 25enne di Rivoli

La madre Rodica si era trasferita nel veronese dalla Romania quando lui aveva sei anni. Lui era conosciuto come un talento del poker con il nick name Utens

Tudor Grangure (Foto ItaliaPokerClub.com)

Poco più che ventenne era diventato addirittura un coach di poker. Nel mondo del tavolo verde era conosciuto con il nick name Utens. Si chiamava Tudor Grangure, veronese di adozione, cresciuto a Rivoli da quando aveva sei anni. Sua mamma Rodica ci si era trasferita e aveva formato una famiglia con il marito Luciano, come raccontato su L'Arena. Questa famiglia ora è dominata dal dolore per la scomparsa di Tudor Grangure, morto a 25 anni in Spagna.

I media spagnoli hanno dato la notizia del ritrovamento di un corpo nel fiume Alagòn venerdì 2 settembre. Il primo a dare l'allarme è stato un passante che aveva visto il cadavere all'altezza di Herguijuela de la Sierra, a metà strada dalla città spagnola di Salamanca e il confine con il Portogallo. Il personale medico giunto sul posto insieme ai vigili del fuoco e alla guardia civil non ha potuto far nulla per rianimarlo, perché il giovane era già deceduto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo trovato morto è stato poi identificato come Tudor Grangure. Stava facendo il bagno nudo, i suoi vestiti e i suoi documenti sono stati trovati ponte Arenal e la sua auto poco lontano. Il suo corpo è stato messo a disposizione delle autorità spagnole che attraverso l'autopsia cercheranno di far luce sulla sua morte. La guardia civil, invece, si è messa in contatto con il consolato italiano che ha rintracciato i genitori di Tudor Grangure e la madre Rodica ieri, 6 settembre, è partita per la Spagna da dove tornerà purtroppo con il figlio senza vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento