Ricercato a 15 anni: trovato a Pescara e portato in una struttura a Verona

Il ragazzo è stato trovato in compagnia di un 13enne e nascondeva un grosso cacciavite. Sono così scattati gli accertamenti a suo carico, che hanno portato alla luce i suoi precedenti e la misura cautelare a suo carico

Una Volante della Polizia - Immagine d'archivio

Era il pomeriggio di mercoledì, quando i poliziotti della Squadra Volanti di Pescara, durante un servizio di pattugliamento, hanno rintracciato in piazza Santa Caterina due minorenni di origine croata di 15 e 13 anni, il primo dei quali nascondeva un grosso cacciavite lungo 32 centimetri. 
A quel punto sono subito scattati gli accertamenti di polizia giudiziaria, che hanno permesso di appurare come il ragazzo, nonostante la giovane età, avesse già alle spalle numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio. Inoltre su di lui pendeva un ordine di misura cautelare coercitiva disposta dall’Autorità Giudiziaria minorile di Trento, in forza della quale il minorenne doveva essere ristretto presso struttura minorile di Verona
Una volta denunciato per il possesso ingiustificato di grimaldelli/oggetti atti ad offendere, è stato dunque accompagnato nel capoluogo scaligero, mentre il 13enne è stato condotto presso una casa famiglia pescarese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento