Disperso sul Baldo, ritrovato il corpo senza vita del parroco di Caprino

Don Carlo Cristani era partito per un'escursione da solo per raggiungere la cima Longino. Non vedendolo ritornare, sono stati chiamati i soccorsi e dopo ore di ricerche la salma è stata vista in un canalone

È stato ritrovato questa mattina, 24 maggio, il corpo senza vita del parroco di Caprino Veronese, don Carlo Cristani, disperso da ieri sul Monte Baldo.

L'uomo, di 76 anni, era partito dicendo che sarebbe andato a fare un'escursione da solo per raggiungere la cima Longino. Raggiunta la cima, ha telefonato ad un amico, verso le 12.30 di ieri. All'amico aveva detto che si apprestava a tornare indietro. Giunta la sera, però, il sacerdote non è stato visto rientrare. Così sono stati chiamati i soccorsi e alle 21 sono partite le prime ricerche. La macchina è stata trovata dove l'uomo l'aveva parcheggiata, in Malga Artilone, e il cellulare squillava a vuoto.

Gli uomini del soccorso alpino del Trentino meridionale e i vigili del fuoco hanno scandagliato i sentieri nella notte. Le ricerche sono continuate fino alle 3, ma senza alcun esito. Oggi, dalle 6 le ricerche sono ripartite con le squadre di terra a cui si potuto aggiungere anche l'elicottero. E proprio dall'alto il corpo del sacerdote è stato individuato in un canalone, tra cima Longino e cima Valdritta, a circa 1.900 metri di quota.

Le operazioni di recupero della salma sono terminate prima delle 11 e il corpo è stato trasportato a Malcesine e consegnato ai carabinieri. È stata esclusa l'ipotesi del suicidio. L'uomo potrebbe essere caduto nel canalone a causa di un malore oppure di una scivolata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento