Le nutrie fanno crollare l’argine del Tione. Intervento urgente nella notte

Tecnici e personale del Consorzio di Bonifica Veronese sono accorsi sul posto, trovandosi davanti "un'autentica voragine, che rischiava seriamente di compromettere la sicurezza del corso d'acqua e dell'argine"

Sembra non aver fine la serie ormai lunghissima di danni creati dall'insediamento delle nutrie sul nostro territorio e lungo i nostri corsi d'acqua.

L'ultimo in ordine di tempo è un vero e proprio crollo che i grossi roditori hanno generato sull'argine sinistro del Tione delle Valli, a nord dell'abitato di Trevenzuolo.

Quella che si sono trovati di fronte i tecnici e il personale del Consorzio di Bonifica Veronese - spiega il Presidente Antonio Tomezzoli - è stata un'autentica voragine, che rischiava seriamente di compromettere la sicurezza del corso d'acqua e dell'argine.

Il Consorzio di Bonifica, appena si è saputo del crollo, è prontamente intervenuto con un mezzo operativo già nella sera di lunedì 17 ottobre in maniera da ripristinare l'argine e riportare la situazione alla normalità.

Il problema è che gli interventi di questo tipo hanno una cadenza ormai giornaliera ed impegnano l'ente di bonifica, che ha sede in Strada della Genovesa a Verona, con spese che superano le decine di migliaia di euro ed il continuo impiego di uomini e mezzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento