Furti dalle auto in sosta, tre arresti da parte dei carabinieri

Tutti con precedenti, uno già arrestato due giorni prima per tentato furto aggravato di due autovetture. I tre arrestati avrebbero anche cercato di compiere un furto in abitazione

I carabinieri di Legnago

La scorsa notte i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Legnago, impegnati in un servizio di pattugliamento del territorio, nel transitare in via Casette a Legnago, riferiscono di aver sorpreso un gruppo di persone che stava armeggiando attorno ad alcune vetture. Alla vista dei militari, si sarebbero poi dati alla fuga. A quel punto, i carabinieri spiegano di averli inseguiti a piedi, riuscendo a bloccare tre persone. In tal modo i militari dell'Arma riferiscono di aver scoperto che i fermati, oltre ad avere forzato e saccheggiato tre autovetture, rubando denaro ed oggetti vari di valore, si sarebbero anche resi responsabili di un tentato furto in un’abitazione nelle vicinanze.

Si tratterebbe, secondo ciò che riportano i carabinieri, di un cittadino marocchino, classe 1977, senza fissa dimora, nullafacente e con precedenti di polizia, di un altro cittadino marocchino, classe 1995, senza fissa dimora, nullafacente, con precedenti di polizia, già destinatario del provvedimento dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e già arrestato lo scorso ottobre dai Carabinieri del NOR per un furto al Galassia di Legnago. Infine, ad essere stato arrestato sarebbe un terzo cittadino marocchino, classe 1992, senza fissa dimora, anche lui nullafacente, con precedenti di polizia, già destinatario del provvedimento dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e già arrestato due giorni prima sempre dal NOR, per il tentato furto aggravato di due autovetture avvenuto nel centro di Legnago.

Tutti e tre i soggetti sarebbero quindi stati accompagnati presso il tribunale di Verona, dove il giudice, Dott.ssa Maria Cecilia Vitolla, a seguito della convalida degli arresti, avrebbe quindi disposto nei loro confronti la custodia cautelare in carcere e fissato la data del processo al  4 marzo del 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

  • Una persona travolta da un treno a Verona: sospeso il traffico ferroviario

Torna su
VeronaSera è in caricamento