Traffico di droga nel Trentino, fermata banda. 18 arresti, uno nel Veronese

I carabinieri della provincia di Trento hanno smantellato un'organizzazione criminale e tra gli arrestati c'è anche un albanese 37enne residente nel territorio scaligero

Il bar al centro dell'attività della banda di trafficanti

Ha coinvolto anche la provincia di Verona l'operazione denominata "Sciamano" dei carabinieri di Trento scattata ieri, 20 novembre, e che ha portato a 18 arresti, quindici in carcere e tre ai domiciliari. Tra gli arrestati c'è anche un 37enne albanese residente nel Veronese, il quale sarebbe stato uno dei galoppini dell'organizzazione criminale smantellata dai militari trentini. Il suo ruolo sarebbe stato, infatti, quello di portare sostanze stupefacenti in Val di Fiemme, dove venivano lavorate e poi rivendute al dettaglio.

L'operazione Sciamano è durata un anno, come riportato da TrentoToday, e il centro della banda specializzata nello smercio di cocaina ed eroina era un bar a Castello-Molina di Fiemme, bar che è stato sottoposto a sequestro. Era all'interno di quell'attività che la merce veniva preparata e poi rivenduta. L'organizzazione era composta da italiani ed albanesi, ognuno con il suo ruolo. 

Oltre agli arresti, i carabinieri hanno sequestrato 310 grammi di cocaina, 100 grammi di marijuana 200 grammi di hashish, oltre a sostanze e strumenti per il taglio della cocaina. E oltre alla provincia di Trento, l'operazione ha toccato quella di Verona, con l'arresto del 37enne, e i territorio di Pavia e Milano. In particolare, era da Rozzano, nel milanese, che la banda si faceva portare la cocaina pura, che poi sarebbe stata tagliata nel bar di Fiemme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento