Secondo giorno del Vinitaly e di traffico intenso in Zai e in zona Fiera

Sull'autostrada A4 sono segnalate code all'uscita dei caselli di Sommacampagna e Verona Sud e in città è la zona Fiera quella su cui si concentrano i maggiori rallentamenti a causa del forte flusso veicolare

(Foto di repertorio)

Dopo l'inaugurazione di ieri, 15 aprile, è iniziato il secondo giorno del Vinitaly 2018. Ed è subito traffico. Sull'autostrada A4 sono segnalate code all'uscita dei caselli di Sommacampagna e Verona Sud e in città è la zona Fiera quella su cui si concentrano i maggiori rallentamenti a causa del forte flusso veicolare.

Sono quindi più che mai validi i consigli della polizia municipale di Verona, la quale invita a non passare per la Zai da oggi, 16 aprile, fino a mercoledì 18 aprile. Gli orari più critici sono quelli dalle 8 alle 12 e dalle 16 alle 19. Se possibile, dunque, meglio scegliere percorsi alternativi. E per le aziende con sede nella zona industriale è meglio programmare le attività tenendo sempre in considerazione l'afflusso di tanti mezzi in Fiera per il Vinitaly in questi giorni.

E per favorire il trasporto pubblico locale e i taxi, in viale del Lavoro è stata istituta una corsia preferenziale, attiva dalle 14 alle 21, tra l'incrocio con viale dell'Agricoltura e la corsia preferenziale di viale Piave.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • io invece ci devo andare tutti i giorni x lavoro ma a detta dei vigili in zai nn bisognerebbe passare fino al 18 compreso?? mi devo mettere in ferie x il Vinitaly???

    • Vedi a riprova di quello che purtroppo vivi sulla tua pelle siamo nelle mani di una massa di facoceri che nel nome dei loro interessi calpestano i diritti degli altri chiedendo sempre e solo sacrifici ai cittadini e se apri bocca vieni visto male perchè il tutto secondo loro è buono visto che si riempiono le loro tasche ,tra alberghi, e le imposte che ne deriveranno , sotto un certo verso può essere giusto pero cribbio come dice qualcuno di noto: ma siamo in Italia dove si fanno le cose così senza tanto pensarci vorrei vedere se in Francia o Svizzera cioè nei paei civili sono così poco sensibili? non credo da quello che stò sentendo in giro su come girano tutti i servizi vari , e qui va ancora bene. Pensa che nel 83 a Dimaro pr di Trento l'albergatore dove feci la luna di miele mi disse che da Verona in giù siamo già considerati dei terroni, mi sa tanto che sia vero.

  • Per i soldini questo ed altro, e per chi non ha nulla a che fare con ste fiere campestri sono cippe sue! c'è solo da sperare di non dover andare in zai, a volte sono dovuto andare in zona e ho impiegato un'ora circa da casa mia 9 km tot ,contro i soliti 16 minuti circa andando molto tranquilli nei giorni senza fiere!

Notizie di oggi

  • Attualità

    Giro d'Italia a Verona. Provvedimenti viabilistici e 9 mila posti gratuiti in Arena

  • Sport

    Viviani si ritira dal Giro d'Italia, non ci sarà per il gran finale di Verona

  • Cronaca

    Padre e figlio litigano e vengono alle mani: portato in ospedale il genitore

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 maggio 2019

  • I Ferragnez stupiscono ancora: Chiara Ferragni affitta l'intera struttura di Gardaland per il suo compleanno

  • Aereo precipita nell'Adige con 2 persone a bordo: salvate e portate in ospedale

  • Martedì al cinema con tre euro: ecco i film a disposizione questa settimana

  • Colpito dal braccio meccanico di un trattore, 50enne muore a Zimella

  • Pizzikotto pronto ad aprire a Verona: posti di lavoro ancora disponibili

Torna su
VeronaSera è in caricamento