Esodo, controesodo e neve. Ponte dell'Immacolata difficile per chi ha guidato

Già da giovedì sera le prime code verso il Trentino e per complicare il viaggio di ritorno di domenica è caduta anche la neve. Tanti però anche gli ingressi in tutto il weekend al casello di Verona Sud

(Foto generica di repertorio)

Chi è partito giovedì sera o venerdì mattina per una breve vacanza concessa dal ponte dell'8 dicembre e ha preso l'autostrada A22 è rimasto sicuramente imbottigliato nel traffico in direzione Nord, mentre ha potuto viaggiare tranquillamente in direzione Sud. Un fine settimana a sciare o tra i mercatini del Trentino, questo è stato il programma di molti veronesi che però hanno dovuto fare i conti con il traffico intenso sia all'andata che al ritorno. Chi invece ha presso l'autostrada del Brennero verso Modena ha viaggiato tranquillo, soffrendo al massimo all'altezza dell'allacciamento dell'A1.

I dati forniti dall'Autobrennero parlano di un aumento di auto in viaggio rispetto al 2016. I passaggi registrati in tutta la settimana appena trascorsa all'altezza di Affi sono stati più di 150mila. Solo nella giornata di ieri, verso Sud sono passati 48mila veicoli, più del doppio rispetto al flusso ordinario.

Esodo e controesodo hanno quindi rallentato la corsa degli automobilisti veronesi diretti a Nord, mentre la neve è stato un disagio per tutti quelli che hanno viaggiato ieri sulla A22. Provenendo da Bologna, si è cominciato a vedere l'asfalto innevato già da Mantova, con le auto costrette a rallentare, anche se il lavoro degli spargisale è stato tempestivo e si poteva procedere ai 90 all'ora senza rischiare scivoloni e sbandamenti. Ieri, più ci si avvicinava a Verona e più si alzavano i cumuli di neve a bordo strada. Non era comunque necessario viaggiare con le catene montate, bastava averle a bordo.

Tempi molto più lunghi di percorrenza per chi invece ieri pomeriggio tornava dal Trentino. Il tratto tra Bolzano e Trento non si copriva in meno di due ore e anche al di fuori dall'autostrada, sulla Statale del Brennero, la situazione non era migliore.

Minore il traffico sulla A4, dove però gli ingressi di auto a Verona Sud sono stati notevoli sia venerdì che sabato, segno che molti hanno scelto Verona come luogo per passare il ponte dell'Immacolata di quest'anno. Turisti che poi si sono riversati nelle vie del centro e dei mercatini, tanto che i vigili hanno dovuto chiudere l'accesso a via Mazzini.

E anche la giornata di oggi, 11 dicembre, non è così rosea per gli automobilisti sulla A22. I disagi maggiori, con lunghe code o traffico intenso, si registrano nel tratto trentino dell'autostrada anche a causa di un incidente avvenuto questa mattina all'altezza di Rovereto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Donna trovata morta in Borgo Roma all'interno della propria abitazione

  • Cronaca

    Ozono in città, rilevato da Arpav il primo superamento della soglia di informazione

  • Incidenti stradali

    Scontro tra un furgone e una moto nella notte a Mozzecane: muore centauro

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 luglio 2018

I più letti della settimana

  • Maltempo nel Veronese, Cia: "Distrutti frutteti e seminativi della Bassa"

  • Tamponata in A4, l'auto finisce in tangenziale: due donne ferite, una è grave

  • Tamponamento in A4 tra bus, tir e auto: due adulti e due bambini feriti

  • Scontro tra due auto sul raccordo della Tangenziale: un morto e un ferito

  • Un uomo si lancia nell'Adige da ponte Garibaldi: scattano subito le ricerche

  • Incidente di Nassar, è morta la passeggera della moto finita contro un'auto

Torna su
VeronaSera è in caricamento