Tir e bus irregolari sanzionati dai vigili. Targa System: controllate oltre 4mila auto

Le operazioni della Polizia municipale hanno portato a 14 sanzioni nei confronti di 3 mezzi pesanti fermati negli ultimi giorni, mentre la telecamera mobile ha verificato la situazione di 4.251 veicoli

Sono 14 le sanzioni emesse complessivamente lunedì dalla Polizia Municipale a due bus di linea internazionale, fermati in via Cardinale in zona stazione, e a un autoarticolato, fermato a San Massimo, a seguito dei controlli effettuati dal gruppo SCAut sui mezzi pesanti.

Nessuno dei tre conducenti, due italiani e uno straniero, è uscito indenne dalle verifiche. A carico del primo autista di bus sono state accertate una serie di violazioni relative al mancato riposo obbligatorio sia giornaliero che notturno; il secondo autista è risultato sprovvisto di un documento obbligatorio a bordo.
Il camionista invece, di nazionalità bulgara, è stato sanzionato per essere transitato in zona vietata, San Massimo, perché aveva il cronotachigrafo non funzionante, per non aver rispettato il riposo giornaliero e per la mancanza di due documenti obbligatori, la carta di circolazione del veicolo e la patente professionale.
Alle violazioni accertate ai tre veicoli - una al primo bus, quattro al secondo e sette all'autoarticolato - si aggiungono alle due che saranno notificate alle ditte di trasporto per non aver reso disponibile la certificazione dell'avvenuta formazione del personale.
L'autoarticolato è stato anche sottoposto a fermo amministrativo presso la depositeria comunale poiché l'autista non ha immediatamente pagato le sanzioni, come previsto dal codice della strada per i conducenti stranieri.

Nelle ultime settimane, oltre ai controlli specifici sull'autotrasporto, la Polizia municipale ha messo in campo anche il Targa System, la telecamera mobile che permette di verificare le regolarità dei veicoli in transito rispetto alla copertura assicurativa, alla revisione e ad altri aspetti della circolazione.
Tra il 19 settembre ed il 14 novembre il Targa System è stato impiegato per complessive 1.464 ore di servizio durante le quali sono stati controllati 4.251 veicoli. Di questi, 270 sono stati fermati subito per verifiche e accertamenti. Per altri sono state attivate le procedure di invito al conducente a presentare i documenti ad un ufficio di polizia: 159 per verificare la regolarità della revisione e 51 per la copertura assicurativa. Diciassette sono state le violazioni immediatamente accertate per revisione scaduta e 7 quelle per mancanza della copertura assicurativa. In entrambi i casi i veicoli sono stati sospesi dalla circolazione, come previsto dal codice della strada.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il panettone più buono secondo Iginio Massari? Lo produce un pasticciere veronese

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

Torna su
VeronaSera è in caricamento