Quarantenne prova a gettarsi in Adige dal Ponte Nuovo, salvato da un passante

Il gesto estremo dell'aspirante suicida è stato sventato grazie al provvidenziale intervento di una persona che si è trovata per caso a passare nel medesimo luogo al momento giusto

Era intenzionato a buttarsi di sotto e probabilmente lo avrebbe fatto davvero, se non fosse stato per il pronto intervento da parte di un cittadino che si trovava a passare nei pressi di Ponte Nuovo. Il fatto come riferito dalla polizia municipale che in seguito è intervenuta, è accaduto nel pomeriggio di mercoledì 22 febbraio, quando erano circa le ore 14.30.

Un uomo srilankese sulla quarantina era pronto a commettere un gesto estremo, aveva già scavalcato la ringhiera con una gamba, intenzionato a gettarsi in acqua da un'altezza davvero notevole. In quel momento preciso è intervenuto un passante che lo ha afferrato per un braccio.

Fortuna ha voluto che casualmente stesse sopraggiungendo anche una pattuglia della polizia locale, con i due agenti che sono immediatamente intervenuti riuscendo così ad evitare il peggio. I poliziotti hanno poi allertato il 118 e l'aspirante suicida è stato successivamente trasportato in ambulanza presso l'ospedale, dove è stato ricoverato mentre versava in condizioni di forte shock. Al momento non sono note le cause alla base del gesto, nonostante in ospedale si sia cercato di comprenderne i motivi anche per offrire eventuali forme di aiuto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento