Tentativo di furto alle Scuole Manzoni: recuperati 15 Pc, un uomo in fuga

Un ladro si è introdotto forzando una finestra sul retro all'interno delle Scuole Manzoni di Verona, nel tentativo di rubare ben 15 preziosi computer usati per la didattica

L'episodio è avvenuto durante la mattinata di oggi, venerdì 7 ottobre, si presume durante le prime ore dell'alba. La Polizia è stata avvisata dall'operatrice scolastica che lavora presso le Scuole Manzoni di Verona in via Velino. La signora ha poi riferito agli Agenti intervenuti sul posto verso le 6.45 che questa mattina al momento di aprire la porta d'ingresso principale dell'Istituto prima dell'arrivo degli studenti, un uomo vestito di scuro con un movimento fulmineo è fuoriuscito dall'interno della scuola, fuggendo di gran carriera.

L'operatrice non ha saputo fornire molti particolari circa l'aspetto dell'uomo, essendo quest'ultimo balzato fuori sorprendendo la donna e scappando in una frazione di pochi secondi. Ad ogni modo il suo volto non era cammuffato. Una volta entrati all'interno dell'Istituo per effettuare il sopralluogo, gli Agenti della Questura hanno rilevato diversi elementi interessanti che li hanno portati a ricostruire quanto fosse avvenuto.

Innanzitutto è stato ritrovato un sacco nero contenente ben 15 computer, tutti appartenenti alla Scuola Manzoni e che il ladro aveva evidentemente intenzione di rubare. Una finestra, quella che dà sul giardino posteriore, presentava evidenti segni di forzatura e scasso, infine, ben due aule, una al piano terra e poi quella dei Professori, oltre all'armadio della Preside, erano state messe a soqquadro. Il ladro dunque, dopo essersi introdotto furtivamente e aver raccolto il materiale informatico di grande valore, aveva certamente intenzione di andarsene con il bottino, ma evidentemente l'arrivo prematuro dell'operatrice scolastica lo ha sorpreso e costretto ad abbandonare la refurtiva sul posto.

La Volante nelle ore seguenti ha cercato di rintracciare il soggetto nei paraggi, ma le ricerche per il momento hanno dato esito negativo. Ora è in corso un inventario più dettagliato, per cercare di comprendere se eventualmente oltre ai 15 Pc ritrovati, il ladro avesse intenzione, e ci sia magari anche riuscito, di rubare altro prima della concitata fuga improvvisa. Al termine dell'inventario verrà ufficialmente sporta denuncia in Questura circa quanto avvenuto questa mattina presto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento