Resti umani rinvenuti a Villafranca, svelata l'identità: è un 22enne nigeriano

Il macabro ritrovamento era avvenuto la notte di Halloween in un campo di Villafranca

Svelata l'identità del corpo, i cui resti sono stati ritrovati a Villafranca all'interno di un campo la notte di Halloween lo scorso 31 ottobre. Grazie all'esame del Dna è stato possibile per gli inquirenti risalire al giovane Happy Peter, un nigeriano 22enne che era conosciuto nel Mantovano dove era solito vivacchiare di espedienti e chiedendo l'elemosina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ultime notizie sul suo conto risalirebbero al 10 agosto 2017, quando un suo connazionale nigeriano lo avrebbe visto allontanarsi da un supermercato di Villafranca, dove si era fermato per chiedere l'elemosina, in compagnia di un altro immigrato di origine africana. Risale invece all'11 novembre scorso un prelievo di Dna dal fratello della vittima, residente a Porto Mantovano, grazie al quale si è poi riusciti a risalire all'identità del 22enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento