Svegliato nel cuore della notte, vede il ladro dai vicini e lo fa arrestare

Un forte rumore proveniente dalla finestra lo ha destato dal suo sonno e in quel momento ha notato l'individuo intento a manomettere una grata: a quel punto è scattata quindi la chiamata alla Polizia

Stava dormendo accanto alla moglie quando, intorno alle 2 della notte tra lunedì e martedì, è stato svegliato da un forte rumore proveniente dalla finestra della camera da letto. Insospettito, si è avvicinato al vetro e ha notato un individuo con giubbino scuro e capo coperto all’interno della proprietà dei vicini, intento a manomettere la grata in ferro che bloccava l’accesso ai giardini di pertinenza delle abitazioni circostanti.

Testimone dell’intrusione, il cittadino coscienzioso ha deciso di allertare la centrale operativa della Questura che prontamente ha sul posto la pattuglia di zona.
Gli agenti, giunti nella limitrofa via Podgora, distante circa 50 metri dal luogo dell’effrazione, sono riusciti ad identificare il malvivente che, accortosi della loro presenza, si è dato alla fuga.

Dopo un rapido inseguimento, il ladro è stato bloccato e sottoposto a perquisizione personale, dalla quale è risultato in possesso di arnesi atti allo scasso, tra cui un trancino di circa 15 centimetri nascosto nella tasca destra del giubbotto e un cacciavite di 20 centimetri occultato nella tasca sinistra. Oltre a questi, è stato ritrovato anche un paio di guanti in lattice celato all’interno della scarpa destra.

L’uomo, identificato per Hadji Alexandr, 30enne moldavo, è stato pertanto tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato e condotto nelle celle di sicurezza della Questura in attesa del giudizio direttissimo.
Martedì mattina, dopo la convalida dell’arresto, il giudice ha condannato l’imputato a due anni di reclusione e 500 euro di multa, ordinando che l’esecuzione della pena rimanga sospesa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Quante storie si voleva solo integrare a quella famiglia, al limite lo trovavano a dormire nel loro letto, a parte i scherzi questi non arrivano con i barconi , ma se non c'è lavoro e sono nulla tenenti e delinquono pure, perchè non vengono espulsi come gli altri non profughi?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ubriaco alla guida, senza assicurazione e patente: 20 mila euro di multa

  • Incidenti stradali

    Incidente tra scooter e camion: un uomo in ospedale in gravi condizioni

  • Attualità

    Piano Casa, boom di domande a Verona prima della riforma regionale

  • Politica

    Luigi Di Maio: «Chi nega il 25 aprile ha aderito al Congresso di Verona»

I più letti della settimana

  • Sul treno, si abbassa la zip e si masturba davanti ad una giovane: denunciato

  • Tragico incidente agricolo nel Veronese: morto un uomo di 30 anni

  • Ricerche concluse a Legnago: trovato il cadavere della 29enne Natasha Chokobok

  • Donna vuole suicidarsi e si butta dal ponte, ma precipita sul terreno

  • Schianto fatale in A4: auto esce di strada all'altezza di Caldiero, morto un uomo

  • Provoca incidente mortale a Cerea, giovane patteggia la condanna

Torna su
VeronaSera è in caricamento