Scaglia la refurtiva contro gli addetti alla sicurezza, ma finisce in manette

Una volta scoperto con la merce addosso in un supermercato di Bovolone ha cercato di sfuggire al personale, ma al loro arrivo i carabinieri sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo con l'accusa di rapina impropria

Scoperto con la refurtiva addosso, avrebbe ingaggiato una colluttazione per cercare di scappare ma alla fine è finito in manette. Era la sera di giovedì 1° settembre, quando i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Villafranca di Verona hanno tratto in arresto un cittadino di origine marocchina, perché ritenuto responsabile del reato di rapina impropria. 

Il giovane, classe 1995, è stato fermato nel supermercato IperTosano di Bovolone dagli addetti alla sicurezza, dopo essere stato sorpreso con alcuni articoli nascosti sulla propria persona. A quel punto è partita la chiamata all'Arma, ma il ladruncolo, vistosi scoperto, ha dato vita ad un parapiglia per provare a scappare, scaraventando la merce contro il personale del negozio. Al loro arrivo i militari hanno bloccato il nordafricano e restituito la refurtiva ai legittimi proprietari. Portato nella caserma di Villafranca per gli atti di rito e dichiarato in stato di arresto, il ladro è stato trattenuto presso le camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento