Sting in concerto all'Arena di Verona l'8 luglio 2013

L'ex cantante dei Police arriva in città e dopo dieci anni pubblica un nuovo album con pezzi originali: The Last Ship sarà in vendita da settembre ma la tourneé scaligera servirà a valutare l'accoglienza

Sting in concerto (foto web)

Arriva a Verona e subito si crea l'evento: primo album con materiali originali in un decennio per Sting. L'ex cantante dei Police lo pubblicherà in settembre a dieci anni da "Sacred Love". "The Last Ship", questo il titolo della raccolta, è legato a un musical dello stesso nome (ma lui preferisce chiamarlo "commedia con canzoni") ambientato in un cantiere navale vicino a Wallsend in Inghilterra negli anni di Margaret Thatcher quando l'industria cantieristica dell'ex impero britannico era entrata in declino. Il musical potrebbe debuttare a Broadway nel 2014, ma intanto Sting è in tourneé: quest'estate è atteso all'Arena di Verona l'8 luglio, il 9 luglio al Foro Italico di Roma e il 29 a Cattolica.

L'album, che uscirà il 24 settembre, includerà alcune canzoni dallo spettacolo inclusa quella che dà il titolo alla raccolta, un brano a ritmo di walzer con immagini cristiane nel dialetto del nord dell'Inghilterra. Un altro brano è "And Yet": racconta di un marinaio che torna a casa chiedendosi se la donna che ha lasciato quando è andato per mare sia ancora lì per lui mentre "Dead Man's Boots" è un dialogo ad alta tensione tra un padre che lavora al cantiere e un figlio che vuol fare qualcosa d'altro nella vita. Sting è al lavoro da tre anni a questi brani e al musical che lo vede in stretta collaborazione con John Logan, lo sceneggiatore di SkyFall, e il commediografo Brian Horkey. Wallsend non è lontano da Newcastle, la città in cui il cantante è nato 61 anni fa e il cantiere navale descritto nel musical è vicino alla casa in cui l'artista è cresciuto: un elemento che accresce il contenuto autobiografico del racconto.

Uno dei migliori cantautori rock della sua generazione, Sting ha collezionato 17 Grammy per canzoni come Every Breath You Take, Don't Stand So Close to Me e Brand New Day, ma negli ultimi tempi sembrava entrato in una pausa creativa. Dopo Sacred Love nel 2003 erano uscite compilation di vecchi successi, un album di musica rinascimentale per liuto, un LP di musiche natalizie e un album sinfonico con arragiamenti orchestrali di precedenti composizioni. Intanto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • Rapina finita nel sangue: chiude il centro del paese per ricostruire l'omicidio

  • McDonald’s: apre il ristorante di Bussolengo

Torna su
VeronaSera è in caricamento