Inquinamento, per non aspettare sempre la pioggia: "Più alberi, meno traffico"

Il livello di polveri sottili è problematico. Damiano Fermo propone di aumentare le piantumazioni ed efficientare le case. Fantinati: "Quando aprirà Ikea cosa succederà al traffico di Verona Sud?"

Il meteo di questa settimana aiuterà ma non più di tanto a mitigare il problema dell'inquinamento atmosferico a Verona. Ed è parte del problema anche il pensare che attendere la pioggia sia l'unica via per abbassare il livello di polveri sottili nell'aria, senza aprirsi a nuove soluzioni.

E il candidato alla primarie del PD Damiano Fermo, di soluzioni alternative ne propone addirittura due, una diretta e una strumentale. "Come prima cosa vanno individuate le specie e le varietà migliori di alberi anti-inquinamento, individuati tutti gli spazi comunali e demaniali lato autostrade e tangenziali e procedere ad una massiccia piantumazione per contrastare le forti fonti di inquinamento da trasporti - scrive Fermo - Poi va attivato un piano per ridurre l'inquinamento derivante dal riscaldamento di condomini e aziende. Il modo migliore è offrire un servizio di ristrutturazione edilizia ed efficientamento energetico ai nostri cittadini. Dobbiamo incentivare i cittadini ad usare sempre meno l'auto e vivere in ambienti più sostenibili".

Usare sempre meno l'auto, scrive Damiano Fermo. Per alcuni però, le aperture dei grossi centri commerciali a Verona Sud è una decisione che va nella direzione opposta. Tra poco più di una settimana aprirà Adigeo e questo ha complicato la viabilità e tenderà ad aumentare il traffico. E più traffico significa più inquinamento. E in un prossimo futuro sarà la volta dell'Ikea alla Marangona, un insediamento criticato dal comitato Verona Sud e anche dal M5S. "Cosa succederà quando aprirà anche l'Ikea, in un’area già congestionata dal traffico e con un alto inquinamento atmosferico?", chiede il deputato 5 Stelle Mattia Fantinati. Un insediamento che però porta con sé tanti soldi che saranno investiti per realizzare la tanto attesa variante alla Statale 12. "Di questa variante se ne discute sempre in concomitanza della campagna elettorale - commenta Fantinati - Una soluzione, gli abitanti di Ca' di David la attendono da tempo e comporterebbe un maggior alleggerimento del traffico pesante e di tutto lo smog che ne consegue quotidianamente. Siamo favorevoli alla modifica della viabilità che però non deve in alcun caso essere finanziata da multinazionali che in cambio vogliono poter aprire nuovi centri commerciali".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Perquisito Giudice onorario a Verona: presunti reati contro la pubblica amministrazione

  • Cronaca

    Incendio a Povegliano: Arpav pubblica i rapporti relativi alla ricerca di amianto

  • Cronaca

    Vinitaly, fermati 16 bagarini. E per la prima volta applicato il Daspo Urbano

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 20 al 22 aprile 2018

I più letti della settimana

  • Domato l'incendio di Povegliano, tecnici Arpav al lavoro: "State in casa con le finestre chiuse"

  • Incendio in una ditta per la gestione dei rifiuti: massiccio intervento dei pompieri

  • Quattro medici di Verona inseriti nella lista dei trenta migliori di tutta Italia

  • Tragico scontro nelle strade di Bussolengo: morto sul posto un motociclista

  • Muore dopo un intervento al ginocchio eseguito a Negrar. Aperta un'indagine

  • Incendio a Povegliano, mezza provincia a finestre chiuse: "A scuola niente ricreazione"

Torna su
VeronaSera è in caricamento