Il Comune di Verona ottimizza il suo sito internet per smartphone e tablet

Le modifiche sono state realizzate perché sempre più cittadini si collegano tramite dispositivi mobili. Nell'ultimo anno è stato registrato un aumento del 10% degli accessi al portale

È attiva la nuova versione adattata ai cellulari del sito internet del Comune di Verona e della piattaforma con le notizie dell'ufficio stampa. Da tutti gli smartphone e i tablet, digitando l'indirizzo www.comune.verona.it o cercando attraverso un qualsiasi motore di ricerca la pagina del Comune di Verona, è possibile accedere in automatico alla nuova interfaccia, più veloce e immediata.

Le modifiche sono state realizzate perché sempre più cittadini si collegano al sito web da smartphone e tablet. Nell'ultimo anno è stato registrato infatti un aumento del 10% degli accessi al portale del Comune, utilizzato anche per usufruire dei servizi online: nel 2017 attraverso il sito web sono state pagate rette scolastiche, multe e pratiche urbanistiche per oltre 2 milioni di euro.

Nell’ottica di implementare i servizi offerti alla cittadinanza e di lavorare per una digitalizzazione crescente che porti Verona ad essere una smart city - ha spiegato il sindaco Federico Sboarina - aggiungiamo oggi un altro tassello importante. Sempre più cittadini usano infatti lo smartphone per accedere alle informazioni e ai servizi e questo utilizzo può e deve essere facilitato, affinchè sia sempre più immediato e a portata di tutti.

In totale nel 2017, tra portale del Comune e siti tematici (circa una trentina di spazi web riguardanti il turismo, la cultura, la mobilità, la polizia municipale e le circoscrizioni) le visualizzazioni sono state 14 milioni e 980 mila. Circa 9 milioni e 251mila gli accessi al solo portale, con un incremento del 10% rispetto al 2016. Tra le pagine che hanno registrato maggiori accessi, l'homepage con tutte le informazioni relative agli eventi, con 1 milione e 293mila visualizzazioni. Quasi 170mila, invece, i click alle pagine dedicate alla mobilità, 95mila dei quali a quelle sui parcheggi che, in tempo reale, forniscono il numero esatto dei posti ancora disponibili, consentendo così al cittadino di sapere dove lasciare l'auto. Un incremento del 30% è stato registrato dalle pagine per la richiesta di certificati anagrafici digitali, che nel 2017 hanno contato 28mila accessi; 31.527 i click nell’area delle prenotazioni online.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Ztl, telecamere in uscita presto attive: oltre 800 verbali in 3 giorni di test

  • Attualità

    Polveri sottili entro i valori limite: annunciato lo stop del blocco agli Euro 4

  • Incidenti stradali

    Morte di Nereo Murari, rintracciata la pirata della strada che lo ha investito

  • Cronaca

    Stupra la baby sitter e viene arrestato: era stato minacciato con una katana a Trieste

I più letti della settimana

  • Risponde ad annuncio per baby sitter, ragazza violentata. Coppia veronese in manette

  • Allerta Pm10 a Verona: sforato il limite, scatta il blocco per i diesel Euro 4

  • Un anno di escort: Veneto prima regione e Verona nella top 20 delle recensioni

  • Rapina al "Famila" di Cologna Veneta: arrestato dopo colluttazione con il personale

  • Grazie al "Magic Hotel", Gardaland Resort diventa il primo polo italiano negli hotel a tema

  • Donna trovata morta sulla riva del fiume al porto San Pancrazio

Torna su
VeronaSera è in caricamento