Scoperte 300 tonnellate di rifiuti stoccati abusivamente: capannone sequestrato

Gli scarti industriali erano ammassati all'interno di un capannone a Cologna Veneta

I carabinieri del Comando Tutela Ambientale nel capannone sequestrato

Continua senza soste l’azione di prevenzione e contrasto dei carabinieri del Comando Tutela Ambientale per arginare il fenomeno dello stoccaggio illecito di rifiuti in aree e siti dismessi. In provincia di Verona, per la precisione nel Comune di Cologna Veneta in via Quari Destra, a seguito della segnalazione di alcuni cittadini, i militari del NOE di Treviso capitanati dal Maggiore Soggiu, in collaborazione con i carabinieri della stazione locale, hanno trovato abbandonati in un capannone oltre 300 tonnellate di rifiuti speciali, in gran parte scarti di lavorazione tessile, del valore complessivo di circa 80 mila euro.

L’immobile era stato in passato la sede di una ditta fallita poi nel 2015, ma attualmente risulta essere di proprietà di un’altra impresa che è però del tutto estranea rispetto all'illecito smaltimento di rifiuti. Gli attuali proprietari dell'area non vi hanno mai avviato alcuna attività all'interno e, probabilmente, qualcuno deve aver pensato di sfruttare la zona per smaltire in modo illegale gli scarti di una o più aziende, per l'appunto in prevalenza scarti di stoffe e filati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le segnalazioni sono giunte ai militari soprattutto da parte di persone preoccupate che, dopo aver notato l'ammasso di tessuti accatastati, potessero svilupparsi eventuali incendi. Una volta accertato da parte dei carabinieri che effettivamente ci si trovava dinanzi ad una forma di smaltimento abusivo di rifiuti, la Procura della Repubblica che ha coordinato l’azione dei carabinieri, ha emesso un decreto di sequestro del capannone. Attualmente proseguono inoltre le indagini dei militari per individuare i responsabili dello smaltimento illecito e chiarire l'esatta provenienza dei rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curva non scende, aumentano i malati di coronavirus a Verona

  • Coronavirus, impennata di casi a Verona: 954 positivi, un nuovo decesso e 284 i ricoveri

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

Torna su
VeronaSera è in caricamento