Scopre un ladro in casa del fratello, gli impedisce la fuga e chiama la Polizia

Ha notato il cancelletto e la porta aperta, così ha deciso di controllare se fosse tutto a posto ed ha trovato il malvivente nell'abitazione, che si stava appropriando di alcuni effetti dei padroni di casa

Si era intrufolato in un’abitazione di via Legnago D. M. B. S., il 50enne veronese che, nel pomeriggio di sabato, è stato arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona con l’accusa di tentato furto in abitazione.
Il ladro è stato sorpreso con le mani nel sacco dal cognato della proprietaria di casa, che casualmente transitava in zona, quando già si era impossessato di un portafoglio contenente 150 euro in contanti, di una carta bancomat e di un telefono cellulare, ma la sua azione è stata bloccata dall’intervento degli uomini della Polizia di Stato che, anche grazie alla celere segnalazione del cittadino, lo hanno fermato. 

La richiesta di intervento, arrivata alla Centrale Operativa della Questura di Verona poco prima delle 14, era correlata dalla segnalazione di un intruso all’interno di un’abitazione, che il denunciante dichiarava essere di proprietà della cognata. L’uomo, insospettito dall’aver trovato spalancato il cancello di accesso al cortile, si era diretto verso l’entrata sul retro della casa, anch’essa aperta. Sbirciato all’interno dell’uscio ha immediatamente individuato l'estraneo intento a frugare all’interno di una borsa e con in mano diversi oggetti appartenenti alla moglie del fratello. Visto quanto stava accadendo, il cittadino ha impedito all’intruso di andarsene e ha contattato la Polizia, che è intervenuta immediatamente e ha arrestato in flagranza il malvivente.

D. M. B. S. aveva alle spalle diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio e, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura. Sabato mattina è comparso davanti al giudice del Tribunale di Verona per  il rito direttissimo, il quale ha convalidato il provvedimento e lo ha condannato ad 1 anno di reclusione e 500 euro di multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento