Scoperto a masturbarsi davanti a minori: rintracciato e portato in carcere

I fatti risalgono al maggio 2014, quando J.P. venne fermato da una pattuglia in via XX settembre, nei giardini pubblici adiacenti alla scuola “Nanni”, dopo la segnalazione arrivata al 112

Rintracciato nel pomeriggio di lunedì dai carabinieri del nucleo radiomobile, è stato condotto in carcere dove sconterà una pena di un anno, tre mesi e sette giorni per atti osceni in prossimità di minori.

Si tratta di un cittadino indiano, J.P. classe 1985, sul quale pendeva un ordine di cattura dopo essere stato arrestato in flagranza di reato dagli stessi militari nel maggio 2014: al tempo la pattuglia del radiomobile era intervenuta in via XX settembre, nei giardini pubblici adiacenti alla scuola “Nanni”, dove era stata segnalata una persona intenta a masturbarsi davanti a dei minori. E i carabinieri infatti lo avevano trovato disteso sul prato e lo avevano ammanettato: ora sconterà la sua pena a Montorio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Caso Balotelli, la Curva Sud dell'Hellas Verona risponde con ironia

Torna su
VeronaSera è in caricamento