Incubo a San Michele: il fidanzato dell'amica tenta di violentarla, lei lo fa arrestare

La vittima, una 24 enne brasiliana, era in Italia per cercare lavoro e si stava facendo ospitare da un'amica. Dopo il tentativo di aggressione ha immediatamente allertato la polizia di Verona

Continuano i casi di violenza sessuale in provincia, dove sembra che non si possa essere al sicuro nemmeno tra le mura di casa. Proprio in ambito domestico, infatti, è stata aggredita una ragazza brasiliana di 24 anni, che ha allertato subito la polizia.

L'AGGRESSIONE - A compiere l'aggressione un ragazzo tunisino, incensurato ma irregolare in Italia, fidanzato della ragazza che stava ospitando in questi giorni l'amica brasiliana rimasta vittima di violenza. La giovane sudamericana, venuta in Italia per cercare lavoro, aveva trovato ospitalità dall’amica a San Michele Extra, a cui in cambio teneva la figlia di tre anni. L’immigrato ha approfittato dell’assenza della compagna per aggredire la donna, picchiandola e tentando di violentarla. La brasiliana si è opposta e ha fatto intervenire gli agenti.

L'ARRESTO - L'aggressione è avvenuta giovedì sera, mentre gli agenti della polizia di Verona sono intervenuti sul posto venerdì, su segnalazione della vittima. Il gip ha convalidato il fermo e disposto il trasferimento in carcere del tunisino. Il tunisino durante l'udienza si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Scavalca una siepe e vola sulle auto parcheggiate dall'altro lato nel piazzale

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

Torna su
VeronaSera è in caricamento