San Bonifacio, minacce con un coltello e sassi contro un locale. Un arresto

I carabinieri di San Giovanni Ilarione hanno arrestato un cittadino marocchino. Insieme a due connazionali voleva entrare in un locale, ma erano troppo ubriachi e l'accesso gli è stato negato. Così hanno dato in escandescenza

Venerdì, 7 dicembre, alle prime ore del mattino, i carabinieri di San Giovanni Ilarione hanno arrestato un cittadino marocchino classe '84, iniziali E.C.F., per i reati di minaccia aggravata, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. L'uomo aveva precedenti di polizia ed era senza fissa dimora ed irregolare sul territorio italiano.

san bonifacio carabinieri locale-2

Tutto è iniziato a San Bonifacio intorno all'1.30, quando un gruppo di tre giovani marocchini, tra cui l'arrestato, ha cercato di entrare in un locale. I tre avevano però bevuto troppo e per questo il personale all'ingresso gli ha vietato l'accesso. I tre hanno così dato in escandescenza e hanno minacciato con un coltello a serramanico l'addetto del locale.
Chiamato il 112, gli uomini dell'Arma sono intervenuti immediatamente nonostante i tre si fossero già dileguati. I carabinieri stavano raccogliendo elementi utili al loro rintraccio, quando i tre sono riapparsi, dando inizio ad una sassaiola verso le vetrate del locale. Uno dei sassi ha inoltre colpito, seppur in maniera lieve, uno dei militari. I tre si sono nuovamente dati alla fuga e sono scattate le ricerche dei carabinieri.
Verso circa le 02.50, i militari hanno rintracciato nei pressi del locale E.C.F.. Questi ha reagito minacciando i carabinieri verbalmente ed ha dato il via ad una colluttazione, prima di essere immobilizzato e portato nella caserma dell'Arma di San Bonifacio. Nel corso della perquisizione personale, inoltre, è stato ritrovato un coltello a serramanico della lunghezza di 15 centimetri.

Dichiarato in arresto, lo straniero ha trascorso due notti nelle camere di sicurezza e stamattina, 9 gennaio, è stato accompagnato in tribunale a Verona. Convalidato l'arresto, il giudice ha concesso i termini a difesa disponendo la custodia in carcere del 34enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

  • Una persona travolta da un treno a Verona: sospeso il traffico ferroviario

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento