Litiga con la compagna, lei chiede aiuto e lui aggredisce anche i carabinieri

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri di San Bonifacio. È un 38enne, le sue iniziali sono M.M. ed è accusato di lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Carabinieri di San Bonifacio

Un veronese di 38 anni è stato arrestato dai carabinieri di San Bonifacio. L'uomo, le cui iniziali sono M.M., ha dei precedenti e in questo caso è stato accusato di lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

I militari sono dovuti entrare nell'abitazione del 38enne per sedare una lite tra lui e la sua compagna. A chiamare il 112 era stata la donna, che aveva chiesto aiuto.
Quando i carabinieri sono arrivati, si sono accorti che l'uomo era agitato, probabilmente a causa di un abuso di sostanze alcoliche e psicotrope. M.M. si è scagliato contro i militari, aggredendoli. A quel punto, gli uomini dell'Arma lo hanno immobilizzato e ammanettato.
L'uomo è stato poi accompagnato all'ospedale Fracastoro di San Bonifacio, a causa del suo stato di alterazione psicofisica. All'ospedale, anche i carabinieri sono stati medicati per le lievi contusioni riportate, giudicate guaribili in pochi giorni.

L'arresto è stato convalidato e per M.M. è stata disposta la misura dell'obbligo di firma.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa? Ecco la guida che vi aiuterà a liberarvene

  • Must have moda estate 2019: i consigli dell'esperto

  • Kentucky Fried Chicken raddoppia a Verona, nuova apertura in Corso Milano

  • Da borgo Roma parte l'approccio multidisciplinare ai disturbi motori funzionali

I più letti della settimana

  • Strano viavai da un bar, scatta il blitz: trovata della cocaina, 46enne arrestata

  • Dopo Israele e Regno Unito, Gardaland mette nel mirino il mercato cinese

  • Si guasta l'auto e viene investito: un morto e un ferito a Verona dopo l'incidente sulla T4-T9

  • Shopping a prezzi ribassati, arrivano i saldi estivi: quando iniziano a Verona e consigli utili

  • In Veneto ci sono 73.812 inadempienti all'obbligo vaccinale, Burioni: «Terrorizzante»

  • Morfina ad un neonato, l'imputata: «Mi è stato chiesto di prendermi la colpa»

Torna su
VeronaSera è in caricamento