Ruba alcolici e forno da un locale chiuso ma viene scoperto: 32enne nei guai

I carabinieri di Minerbe, durante il servizio di pattuglia, hanno notato alcuni movimenti strani nei pressi della "Taverna di Eolo", chiusa da più di un anno, e hanno deciso di controllare cosa stesse succedendo

Forse stava facendo rifornimento in visdta delle prossime festività natalizie, ma di certo non deve essere stato contendo quando si è trovato davanti i carabinieri di Minerbe: S.A., ucraino di 32 anni residente a Casale di Scodosia, è stato colto in flagrante dagli uomini dell'Arma, mentre caricava su un'Audi A6 32 bottiglie di alcolici vari (tra i quali grappe e whiskey) rubate poco prima alla birreria-bruschetteria "Taverna di "Eolo", chiusa da circa un anno. 
Le quattro di notte erano da poco passate quando la pattuglia lo ha sorpreso nei pressi del locale di via Roma: i movimenti sospetti hanno spinto i carabinieri a verificare cosa stesse succendendo, notando così il 32enne che, insieme ai liquori, caricava sul veicolo anche un forno a microonde, una scala in alluminio ed alcuni generi alimentari. Un bottino del valore di circa 300 euro, per il quale l'uomo aveva forzato la porta d'ingresso della taverna. 
S.A. quindi è finito in manette con l'accusa di furto aggravato e il giorno successivo, mercoledì mattina, è stato condotto in tribunale a Verona. In possesso di un permesso di soggiorno regolare e con qualche precedente alle spalle, il 32enne ha visto convalidare l'arresto prima di subire una condanna di quattro mesi di reclusione e 200 euro di multa, per poi tornare in libertà. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento